Categorie
Salute

I grassi saturi fanno male?

Il consumo di grassi saturi e degli effetti sulla salute generale, in particolare sulle malattie cardiache, è da tempo un argomento dibattuto e controverso. Una volta erano etichettati come “i peggiori tipi di grasso”, ma, con il tempo, i grassi trans ad aver ereditato questo titolo. Allora, che problema c’è con i grassi saturi? Ecco cosa sappiamo:

  • Sostituire i grassi saturi con grassi insaturi può fornire benefici per la salute.
  • La ricerca attuale sostiene che questi grassi sono migliori per noi dei grassi trans.

Nel mondo dei grassi alimentari, i grassi saturi vengono considerati proprio nel mezzo. Allora, possiamo inserirli in una dieta sana?

La realtà

Il grasso saturo sembra essere OK se assunto con molta moderazione. Secondo l’OMS, non dovrebbe superare il 10% della nostra dieta.

Cosa sono i grassi saturi

E’ un tipo di grasso saturo (pieno) di molecole di idrogeno e contengono solo legami singoli tra le molecole di carbonio. I grassi insaturi contengono almeno un doppio legame tra le molecole di carbonio. I grassi saturi sono solidi a temperatura ambiente, al contrario dei grassi insaturi, come l’olio d’oliva, che tendono ad essere liquidi a temperatura ambiente.

Questi tipi di grassi sono presenti in molti cibi gustosi, come: carne di maiale, manzo, agnello, prodotti lattiero-caseari ad alto contenuto di grassi come burro e formaggi, prodotti da forno.

Questo tipo di grasso p tornato sotto i riflettori principalmente a causa della dieta chetogenica, in cui si limita l’assunzione di carboidrati a favore dell’assunzione di grassi con l’obiettivo di allenare il proprio corpo a bruciare i grassi invece del glucosio (carboidrati) per il carburante e accelerare la perdita di peso.

Non tutti i grassi sono il nemico che una volta si pensava fosse. Ad esempio, l’olio extravergine d’oliva e l’avocado sono estremamente buoni per la nostra salute Inoltre, è importante notare che  i grassi alimentari, se assunti in quantità adeguate, non ti fanno ingrassare. Inoltre, sono necessari per l’assorbimento di vitamine e altri processi metabolici. Il tuo corpo ha bisogno dei due acidi grassi essenziali, che sono quello che il tuo corpo non può produrre da solo:

  • Alfa-linolenico
  • Acido linoleico

Questi grassi si trovano entrambi nei grassi insaturi, noti anche come “grassi sani”.

Come è cambiata l’opinione sui grassi saturi

Per decenni, si è creduto che il consumo di questi grassi potesse ostruire le arterie, causando potenzialmente malattie cardiache, infarti e ictus. Sono in corso diversi dibattiti tra scienziati e medici / nutrizionisti su quanto siano dannosi i grassi saturi per la nostra salute.

L’OMS e i consigli per una sala e corretta alimentazione prevedono che l’assunzione degli acidi grassi saturi non superi il 10% delle calorie giornaliere. Le ultime linee guida americane consigliano di non superare il 7%. Se ad esempio prendiamo una dieta da 2000 cal al giorno, questa non dovrebbe apportarne più di 15 – 22 grammi.

Leggi anche: Grassi sani che non devi temere perché non alzano il colesterolo

Il grasso saturo fa effettivamente male?

Secondo molti esperti, il grasso saturo è effettivamente malsano, quindi si suggerisce di limitare i cibi che lo contengono. Mangiare cibi ricchi di grassi saturi (carne rossa, burro, formaggio) aumenta i livelli di colesterolo nel sangue. Livelli elevati di colesterolo LDL aumentano il rischio di malattie cardiache e ictus.

Dovresti includerli nella tua dieta?

Probabilmente hai sentito parlare dell’importanza dei grassi sani all’interno della tua dieta. Ebbene i grassi saturi non ne fanno parte. I “grassi sani” sono quelli insaturi. Sono stati associati a una serie di benefici, inclusa una riduzione del rischio di malattie cardiache. Quindi evita il burro e il formaggio e mangia invece pesce, frutta secca, semi, avocado e olio extravergine d’oliva.

Qualunque cosa tu faccia, non sostituire i grassi saturi con cibi lavorati o carboidrati semplici. Eliminare il grasso saturo sostituendolo con i carboidrati raffinati non è salutare. Tuttavia, la scelta di grassi insaturi al posto di saturi può avere il potenziale per portare a migliori risultati di salute.

Leggi anche: Perché grassi e carboidrati sono essenziali nella dieta e non dovresti eliminarli