Dimagrire, bilancia: quando è meglio pesarsi

dimagrire-bilancia-pesarsi

Quando siamo a dieta e vogliamo dimagrire la bilancia è una nostra alleata. Ci sono persone che hanno con questo oggetto un rapporto conflittuale, al punto di non volerla avere in casa. Al contrario, c’è chi ne è ossessionato ed entra in crisi quando segna qualche grammo di più. Tuttavia, non tutti i momenti della giornata sono ideali per pesarsi. Può sembrare banale ma dal punto di vista psicologico è importante capire come controllare il peso per evitare di farsi prendere dallo sconforto se da un giorno all’altro o da un momento all’altro c’è qualche minimo cambiamento.

L’unico momento in cui dovremmo salire sulla bilancia è al mattino, dopo essere andate in bagno, senza vestiti, dice Charlie Seltzer, un medico di medicina dell’obesità e specialista di Philadelphia, citato dal sito americano Womenshealthmag.com. Seltzer raccomanda inoltre di salire sulla bilancia ogni giorno per coerenza, tenendo presente che i numeri andranno naturalmente su e giù, indipendentemente da ciò che hai mangiato o da quanto hai lavorato il giorno prima.

“Il peso corporeo individuale in un determinato giorno è irrilevante”, afferma. “Devi guardare le tendenze nel tempo, in modo che il peso di un giorno sia semplicemente un punto dati”. “La perdita di grasso corporeo è un processo lento e la perdita di peso significativa non si verifica quotidianamente”, spiega il dott. Seltzer”.

Mangiare bene, tuttavia, non significa dimagrire: se l’obiettivo è perdere i chili accumulati durante l’inverno allora è necessario assumere meno calorie di quante se ne consumano aumentando l’attività fisica oppure riducendo le calorie grazie alla dieta. Anche regimi alimentari squilibrati, però, possono avere effetti negativi. Una corretta idratazione è una valida alleata per regolare il senso della fame, eliminare le tossine in eccesso e accelerare gli effetti di una dieta ipocalorica. Quindi, non dimenticarti di bere o di ritardare a farlo.

Potrebbero interessarti anche...