Categorie
Salute

Dimagrire, i nutrienti che aiutano a perdere peso: cosa mangiare

ROMA – Per riuscire a dimagrire ed eliminare il grasso in eccesso, la dieta svolge un ruolo chiave. Una alimentazione sana ed equilibrata è alla base del nostro benessere mentale e fisico. Per tornare in forma e dimagrire è utile inserire nella propria alimentazione alcuni cibi mirati, che contengono i giusti nutrienti utili a favorire il dimagrimento. In questo articolo analizzeremo 5 nutrienti importanti per la nostra salute e per riuscire a dimagrire in modo sano e duraturo.

Vitamina C: non è solo un aiuto per il sistema immunitario, la vitamina C aiuta a tenere sotto controllo i livelli di cortisolo, conosciuto anche come “ormone dello stress”, che molti studi hanno associato all’aumento di peso. Quando il cortisolo è sotto controllo, il corpo è in grado di prevenire accumuli di grasso sull’addome. Per questo motivo risulta importante inserire nella propria dieta alimenti ricchi di vitamina C, che si trova in grandi quantità in kiwi, spinaci, peperoni e agrumi.

Calcio piruvato: una sostanza che si trova in natura ma viene anche prodotta dall’organismo durante la digestione. Un recente studio ha dimostrato che una dieta ipocalorica con supplemento di calcio piruvato è in grado di bruciare il 48% in più di grasso rispetto ad una dieta ipocalorica senza supplemento di calcio piruvato. Questo perché, secondo i risultati, sembra che il calcio piruvato sia in grado di entrare nelle cellule di grasso e di aiutarle a bruciare energia in modo più efficace, promuovendo così la perdita di peso. Questa sostanza si trova in natura in alimenti come mele rosse, uva rossa, vino rosso, e formaggi. Può anche essere preso sotto forma di integratore, ma in questo caso è necessario consulatre prima il proprio medico.

Methylhydroxychalcone polimero (MHCP): il nome sembra difficile, ma questo composto si trova semplicemente nella cannella. E’ molto utile a perdere peso in quanto è un grado di aumentare la sensibilità all’insulina, contrastando l’accumulo di grasso soprattutto sulla pancia. A questo punto, non resta che inserire la cannella nella propria dieta settimanale.

Acqua: ebbene sì, uno studio del Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism ha dimostrato che il metabolismo aumenta del 30% dopo aver bevuto circa mezzo litro di acqua. Altre ricerche indicano inoltre che l’aumento del volume di liquidi nel corpo può aiutare a promuovere la ripartizione dei grassi. Bere, quindi, non solo aiuta a drenare i liquidi ma anche a contrastare il grasso addominale.

Quercitina: è flavonoide in grado di combattere il grasso sulla pancia, in quanto aiuta a contrastare lo sviluppo delle cellule di grasso ed è inoltre efficace nel diminuire le infiammazioni all’interno del copro. La quercitina si trova in buone quantità nelle mele, uva rossa, cipolle, pomodori, broccoli, ciliegie, verdure a foglie verde, lamponi.