Dimagrire, dolci: cosa succede al corpo quando li mangi

dieta-dolci-zucchero-dimagrire

Mangiare dolci è considerato uno dei piaceri della vita. Tuttavia, la nostra linea ne risente così come altre parti del corpo. Sempre più giovani sono già malati di diabete in Italia, tanto che in 10 anni le persone tra 20 e 30 anni colpiti sono aumentati del 50% toccando quota 150.000.

E’ dunque la generazione computerizzata, quella nella fascia d’età tra 19 e 30 anni, a rappresentare la nuova emergenza numerica del diabete. Sul banco degli imputati, responsabili dell’allarmante aumento dei casi, finiscono innanzitutto cattivi stili di vita alimentari e inattività fisica. L’esplosione riguarda soprattutto il diabete di tipo 2, che rappresenta il 95% dei casi ed è legato allo stile di vita. L’abuso di dolci e zuccheri aggiunti è parte di tutto questo.

Come si legge sul sito Www.womenshealthmag.com, la prima parte del corpo che è interessata dallo zucchero sono i denti e le gengive con un effetto negativo sullo smalto. Dopo aver attraversato lo stomaco, lo zucchero va nell’intestino tenue dove si rompono gli zuccheri, li assorbe e viene incanalato nel flusso sanguigno. In questo momento il corpo deve convertire lo zucchero in energia e distribuirlo attraverso i tessuti muscolari. Il pancreas entra in azione e genera insulina perché il processo proceda.

Si legge ancora sul sito spagnolo: “Il problema è che il corpo non può trattare tutte le abbuffate di zucchero e non ha altra scelta se non quella di inviare un po’ di quello zucchero al fegato per renderlo grasso. Mentre ciò accade, il sistema surrenale interpreta l’elevata quantità di zucchero in quanto il corpo è sottoposto a elevati livelli di stress. Pertanto, risponde rilasciando cortisolo e adrenalina come meccanismo di difesa, che aumentano la frequenza cardiaca e l’eccesso di sudorazione”.

La pressione sanguigna aumenta e l’eccesso di zucchero fa rilasciare dopamina nel cervello. La sensazione di euforia non dura molto ed ecco che avanza una specie di crisi di zucchero. Ormoni e insulina sono ancora ad alti livelli per cercare di far fronte alla grande quantità di zucchero ma i livelli di zucchero nel sangue diminuiscono. Possono manifestarsi stanchezza e l’irritabilità, anche sotto forma di mal di testa.

“L’aumento e la diminuzione dei livelli ormonali ha causato confusione nelle cellule fagocitiche, cattive notizie per il sistema immunitario – conclude Womenshealthmag – nelle ore successive, il corpo sarà più vulnerabile all’attacco di qualsiasi batterio con cui possa entrare in contatto, il che aumenterà le possibilità di infezione”.


   

Potrebbero interessarti anche...