Categorie
Salute

I 7 passaggi fondamentali per iniziare subito a dimagrire

Hai provato a indossare i tuoi jeans preferiti e li hai sentiti un po’ stretti intorno a vita e cosce. Quindi sì, hai deciso che è arrivato il momento di dimagrire qualche chilo.

Durante la quarantena è stato difficile allenarsi ed è probabile che molte persone abbiano preso peso. Ma niente panico perché riuscire a dimagrire è possibile.

I ricercatori dell’Università di Oxford hanno messo a punto un piano infallibile per perdere peso.

CORRELATO: Come dimagrire fino a 4 chili in 2 settimane in 6 passaggi, senza dire addio ai carboidrati.

Innanzitutto, la professoressa Susan Jebb e la dott.ssa Kerstin Frie hanno cercato di capire cosa fa perdere la motivazione alle persone che sono a dieta, che le porta a tornare a mangiare dolci e cibi calorici.

In base ai risultati, le ricercatrici hanno scoperto che le persone che si pesano ogni giorno hanno maggiori probabilità di attenersi alla dieta e quindi maggiori probabilità di raggiungere i propri obiettivi e dimagrire.

Ora, lo studio analizza i risultati di un nuovo programma “Prevail” apparso sul British Journal of Health Psychology.

Le ricercatrici hanno raccolto i dati di 100 partecipanti e hanno scoperto che la chiave per perdere peso è “mantenere il controllo”.

Poi, lo studio ha evidenziato sette passaggi fondamentali per iniziare il tuo viaggio nella perdita di peso, oltre che situazioni e alimenti che dovresti evitare.

1. La dieta si fa al supermercato

Studiare bene le etichette e la lista di ingredienti e valori nutrizionali è il primo passo per riuscire a dimagrire. Molti alimenti, hanno etichette con i colori del semaforo. Secondo i ricercatori, le etichette con il colore verde sono le migliori quando si tratta di perdere peso.

Gli alimenti che hanno l’adesivo con semaforo verde, infatti, contengono meno di 3 grammi di grassi ogni 100 gr.

Anche se non vi è il semaforo, questa è più o meno la quantità di grassi massima che dovrebbe avere un alimento.

Comunque, le etichette forniscono una guida sul contenuto di grassi, calorie, zucchero, sale e molto altro.

2. Cinque pasti al giorno per dimagrire

Le linee guida nazionali raccomandano di mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno.

Dividere le porzioni di frutta e verdura in tutti e 5 i pasti ti aiuterà a sentirti sazio e dimagrire.

3. Elimina il grasso dagli alimenti

Gli esperti di Oxford affermano che rimuovere fisicamente il grasso dalla carne che consumerai ti aiuterà a perdere peso.

Rimuovere il grasso è un ottimo modo per ridurre il grasso non necessario dalla dieta.

Un altro modo per ridurre i grassi è evitare le carni lavorate e quelle troppo grasse come pancetta, salsicce, insaccati come la mortadella.

Attenzione anche alla carne in scatola o trasformata, che spesso è ricca di sale e conservanti.

4. Per dimagrire, taglia i carboidrati

Anche se non dovresti mai escludere completamente un gruppo di alimenti dalla tua dieta, gli esperti dicono che ridurre le quantità di carboidrati ti aiuterà a dimagrire.

Gli esperti di Oxford consigliano di sostituire la pasta o le patate con le verdure.

Non più di un terzo della dieta dovrebbe essere composta da cibi ricchi di amido come patate, pane riso e pasta, ma meglio preferire quelli integrali.

5. Dimezza le porzioni

Secondo lo studio, questo è un ottimo metodo per perdere peso.

Non solo è un ottimo modo per limitare la quantità di calorie assunte, ma ti aiuterà anche a raggiungere il tuo obiettivo di cinque pasti al giorno.

Condisci sempre con olio extravergine di oliva e condimenti sani, per dare più sapore ai tuoi piatti.

6. Scegli alimenti con poco zucchero

Ormai dovresti essere abituato a controllare le etichette degli alimenti e gli esperti spiegano che, se vuoi dimagrire, dovresti scegliere cibi a basso contenuto di zucchero.

Secondo lo studio, dovresti scegliere cibi che contengano 5 grammi o meno di zucchero ogni 100 gr.

7. Attenzione agli snack per riuscire a dimagrire

A chi non è mai capitato di sentire fame a metà mattina o pomeriggio e attaccarsi alla scatola di biscotti o patatine.

Secondo gli esperti, gli spuntini sono importanti ma devi fare attenzione alla qualità.

Consigliano di scegliere delle verdure crude come finocchi o carote. Se proprio avete fame, potete optare per un paio di crostini integrali con due fette di bresaola o fesa di tacchino.