Dieta anti infiammatoria per vivere più a lungo: cosa mangiare

Dieta anti infiammatoria per vivere più a lungo: cosa mangiare

ROMA – Dieta anti infiammatoria per vivere in salute e più a lungo. I ritmi frenetici ci portano spesso a mangiare di fretta e senza uno schema alimentare preciso ed equilibrato, a scapito spesso della nostra salute. Per vivere più a lungo, però gli esperti sono d’accordo: una alimentazione equilibrata sta alla base del benessere del nostro organismo. A tal proposito, uno studio recente ha confermato che la dieta anti infiammatoria è un vero e proprio elisir di lunga vita. Seguire questo regime alimentare fa infatti ridurre la mortalità. Dunque, chi vuole stare a lungo in salute, può aggiornare la sua lista della spesa aggiungendo porzioni di frutta e verdura, tè, caffè, pane integrale, cereali per la colazione, formaggio magro, olio d’oliva e olio di colza, noci, cioccolato e quantità moderate di vino rosso e birra. Addio, invece, ad alimenti che alimentano infiammazioni come carne rossa non lavorata e trasformata, patatine e bevande analcoliche.

Nello studio, che ha coinvolto 68.273 uomini e donne svedesi tra 45 e 83 anni, chi ha seguito questa dieta ha avuto un rischio inferiore del 18% di mortalità per tutte le cause, un rischio inferiore del 20% di mortalità per malattie cardiovascolari e un rischio ridotto del 13% di mortalità per cancro. Buone notizie per i fumatori: quelli che hanno seguito la dieta hanno avuto benefici ancora maggiori rispetto ai fumatori che non la seguivano. Lo studio, pubblicato sul Journal of Internal Medicine è stato realizzato dall’Università di scienze della vita di Varsavia, dal Karolinska Institutet, dal Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle e dall’Università di Uppsala.

Insomma, ancora una volta gli studi hanno dimostrato che uno stile alimentare sano e corretto è alla base della nostra salute, non solo per quanto riguarda la perdita di peso ma anche per eliminare moltissimi disturbi. Per esempio, lo sapete che chi soffre di colon irritabile dovrebbe escludere alcuni cibi e privilegiarne altri?

Potrebbero interessarti anche...