Dieta d'inverno: 9 vegetali di stagione per il nostro benessere

Dieta, cavolo riccio: tutti i benefici per la salute

ROMA – Se il vostro obiettivo è vivere in salute, non c’è niente di meglio di una dieta specifica che preveda tutti i nutrienti dei vegetali invernali per iniziare un percorso di benessere. Dopotutto, i vegetali di stagione sono sempre la scelta migliore per fare scorta di antiossidanti e tanti altri nutrienti preziosi. Vediamo allora 9 vegetali ricchi di antiossidanti e nutrienti benefici per restare in salute e, perché no, anche per sgonfiare la pancia.

Broccoli: tipici della stagione invernale, i broccoli sono poveri di calorie ma anche ricchi di acqua, sali minerali come fosforo, calcio, potassio, ferro, ma anche vitamine importanti come quelle del gruppo A, B, C, K. Inoltre non tutti lo sanno ma sono anche ricchi di fibre, vere alleate contro la stitichezza in quanto stimolano il buon funzionamento dell’intestino aiutando il corpo a depurarsi e a drenare i liquidi, per pancia e fianchi più snelli. Non solo per la dieta: questi due vegetali rinforzano il sistema immunitario, sono utili per prevenire ictus e malattie vascolari, poiché facilitano il flusso sanguigno e contrastano l’ipertensione.

Kiwi: largo spazio anche ai kiwi, tra i frutti invernali più dietetici. Sono ricchi di vitamina C e di acqua, risultando così altamente drenanti. Non solo: non tutti lo sanno ma il kiwi è tra i frutti più ricchi di antiossidanti grazie all’elevata presenza di polifenoli, che sono in grado di proteggerci dall’invecchiamento e dalle malattie degenerative, tra le quali troviamo il Parkinson e l’Alzheimer. È il kiwi di qualità gold a contenere un tasso maggiore di polifenoli rispetto al kiwi comune, di colore verde.

Radicchio rosso: eccellente fonte di antociani, antiossidanti molto potenti che regalano a questo ortaggio il tipico colore scuro. Gli antociani sono benefici per il nostro organismo e, secondo alcune ricerche, hanno la capacità di abbassare la pressione alta. Inoltre il radicchio rosso è indicato per depurare l’organismo poiché ricco di acqua e di fibre, per cui favorisce la digestione e l’eliminazione di scorie.

Zucca: una fonte eccellente di carotenoidi, gli antiossidanti che danno il caratteristico colore giallo/arancio ai vegetali. I carotenoidi sono importanti nella nostra dieta in quanto vengono convertiti dal nostro organismo in vitamina A, nutriente importante per la salute della vista, della pelle e per migliorare il sistema immunitario. La zucca fornisce all’incirca 8513 IU di vitamina A per 100 grammi di prodotto, una quantità davvero notevole.

Finocchio: oltre ad essere una delle verdure drenanti più efficaci, il finocchio aiuta la digestione e a sgonfiare la pancia. Il finocchio è ottimo anche durante una dieta dimagrante da mangiare crudo a merenda. Tuttavia, il modo migliore per godere dei suoi benefici è quello di utilizzarne i semi per preparare una tisana. Il finocchio, inoltre, contiene vitamina C, vitamina A, calcio, magnesio, potassio e fibre.

Carciofo: depurativi e drenanti, i carciofi sono un toccasana per la nostra salute. Depurano il sangue e disintossicano i fegato, inoltre contengono moltissime fibre. In un etto, ne troviamo infatti circa 5,4 grammi totali. Fra le foglie di questo ortaggio si trova anche l’inulina, una fibra solubile che aiuta ad abbassare il colesterolo. Ma ciò che rende unico quest’ortaggio è la cinarina, un antiossidante dalle straordinarie proprietà disintossicanti. Il fegato è l’organo che trae più benefici dall’azione detossificante della cinarina, ma bisogna fare attenzione poiché i principi attivi di questo polifenolo vengono annientati con la cottura, quindi si consiglia di mangiare il carciofo crudo. 

Agrumi: sono ricchi di vitamina C, antiossidante naturale necessario per migliorare le prestazioni del nostro sistema immunitario e per contrastare i radicali liberi. Non solo: arance, pompelmi e mandarini contengono anche carotenoidi, calcio, magnesio e potassio.

Funghi: sono tra gli alimenti più benefici e nutrienti della stagione invernale. I funghi sono ricchi di ferro, selenio, vitamina D e B. Inoltre, in pochi ne sono a conoscenza ma i funghi sono ricchissimi di potassio. 100 grammi di champignon ne apportano circa 396 milligrammi, più delle banane! Non solo: gustosi ma allo stesso tempo ipocalorici, i funghi sono versatili e poverissimi di grassi visto che sono composti per il 95% di acqua. Possiedono circa 20 kcal ogni 100 grammi, zero grassi e una buona quantità di proteine e carboidrati. Ma il vero segreto dei funghi è l’alta quantità di sali minerali: oltre al potassio sono ricchi di selenio, rame e fosforo.

Mela: tra i frutti più benefici presenti in natura, le mele sono ricche di potassio, fibre, polifenoli e tanti altri antiossidanti potenti. Come spiegano gli esperti, la concentrazione maggiore di polifenoli si trova nella buccia e per questo motivo sarebbe bene comprare mele biologiche e consumarle nella loro integrità.

Potrebbero interessarti anche...