Categorie
Salute

Dieta, 2 ingredienti che alimentano la fame secondo una neuroscienzata

Portare avanti una dieta non è facile nella maggior parte dei casi. Le tentazioni alimentari sono molte e soprattutto quando optiamo per il fai da te perdere chili di troppo può essere molto complicato. Meglio affidarsi a uno specialista, che ci fornirà un regime dietetico completo, capace di tenere a bada il morso della fame che precede i pasti.

Non tutti i cibi hanno lo stesso effetto sul nostro cervello. Come si legge sul Mirror, la neuroscienziata Susan Peirce Thompson ha affermato che potremmo non essere da biasimare quando i nostri migliori sforzi dietetici falliscono, perché potrebbe essere colpa non tanto del nostro atteggiamento quanto degli alimenti scelti.

Secondo Thompson il problema è legato al tipo di cibo che noi mangiamo, quello moderno, pieno di zucchero e farina. Quando consumiamo questi ingredienti, l’insulina nei nostri corpi aumenta, bloccando la leptina, un ormone che dice al nostro cervello che abbiamo abbastanza da mangiare. Ciò significa che continueremo a mangiare e mangiare. Decisamente non una buona notizia per chi segue una dieta. I cibi zuccherini inondano il cervello di dopamina e cercare di ridurla ci fa desiderare di più per ottenere lo stesso “successo”. La neuroscienziata ritiene che la chiave per superare questo problema sia liberarsi da questi cibi seguendo quelle che lei chiama quattro regole, “Bright Lines”. Ecco quali sono.

Eliminare lo zucchero, compreso miele e dolcificanti. Susan considera questa la più importante delle sue quattro regole. Tagliare la farina. Susan la descrive come una “seducente subdola”. Noi aggiungiamo che queste due azioni potrebbero rivelarsi pericolose se non seguite da uno specialista. Le diete proteiche non sono uno scherzo e vanno monitorate da un medico. Attenersi a tre pasti al giorno. La routine può avere la meglio sulla volontà di mangiare quando si vuole. Pesare tutto ciò che si mangia prima di consumarlo in modo tale da sapere esattamente cosa si sta mettendo nel corpo.