Diabete, la migliore bevanda per la colazione che riduce la glicemia

diabete-ridurre-rischi

ROMA – Il diabete di tipo 2 richiede una gestione quotidiana e una dieta che tenga costantemente sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. La colazione svolge un ruolo chiave nella gestione del diabete. Uno studio individua una bevanda particolarmente importante che non dovrebbe mai mancare a colazione.

Quando si ha il diabete, il pancreas non riesce a produrre o a gestire l’insulina in modo corretto e che riesca a tenere sotto controllo la glicemia. Di conseguenza, chi soffre di questa malattia cronica deve trovare mezzi alternativi per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Alcune scelte alimentari possono fare grande differenza. Mentre alcuni cibi fanno aumentare i livelli di zucchero nel sangue, altri possono tenerli sotto controllo. Abbiamo già analizzato il migliore alimento da scegliere a colazione per tenere sotto controllo la glicemia. Ora, vediamo i risultati uno studio che dimostrano come il latte sia una delle migliori bevande da bere a colazione. Uno studio pubblicato sul Journal of Dairy Science, infatti, suggerisce che il consumo di latte a colazione riduce la glicemia durante il giorno.

Un team di ricercatori dell’Unità di ricerca sull’alimentazione umana presso l’Università di Guelph, in collaborazione con l’Università di Toronto, hanno esaminato gli effetti del consumo di latte ricco di proteine a colazione e anche dopo un secondo pasto. Hanno così visto che preso a colazione con i cereali riduce la concentrazione di glucosio dopo pranzo a differenza dell’acqua, mentre i latticini ad alta concentrazione di proteine dopo pranzo diminuiscono il glucosio più dei latticini con proteine normali. L’alto numero di proteine riduce inoltre l’appetito dopo il secondo pasto rispetto ai latticini con poche proteine. In particolare i ricercatori hanno studiato gli effetti di una maggiore concentrazione di proteine e di siero nel latte consumato con cereali con molti carboidrati sui livelli di glucosio, la sensazione di sazietà e il consumo di cibo durante la giornata. Hanno così osservato che la digestione del siero di latte e delle proteine della caseina, presenti naturalmente nel latte, rilasciano ormoni gastrici che rallentano la digestione, aumentando il senso di pienezza. “Questo studio conferma l’importanza del latte consumato a colazione per rallentare la digestione dei carboidrati e aiutare a mantenere bassi i livelli di zuccheri nel sangue. Per una colazione sana bisognerebbe bere anche latte”, commenta il ricercatore Douglas Goff.

Le linee guida nazionali mettono in guardia su alcune scelte per la colazione che all’apparenza sembrano sane e dietetiche ma in realtà nascondono molte insidie per chi soffre di diabete. Alcuni cereali e muesli possono sembrare sani ma spesso contengono moltissimi zuccheri e grassi. Per questo motivo è molto importante controllare attentamente le etichette e scegliere solo i prodotti con minor quantità di zuccheri.

Potrebbero interessarti anche...