Colesterolo alto, 3 alimenti naturali per contrastarlo

colesterolo-aglio

Un italiano su 3 ha il colesterolo alto (dati 2017). Un problema non da poco considerando che quello ‘cattivo’ (Ldl) è il principale fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Questa condizione medica può essere ereditata, ma in genere è causato da fattori legati allo stile di vita. Mangiare sano e fare attività fisica possono ridurre il rischio.

Se i livelli di colesterolo rimangono elevati nonostante i cambiamenti dello stile di vita, il medico può prescrivere farmaci per migliorare la condizione. Oltre alle fondamentali cure mediche, ci sono tre ingredienti naturali che possono contribuire a ridurlo. Ecco quali sono secondo il sito TimesNownewscom.

Il primo è l‘aglio. Il sito cita uno studio sul Journal of Nutrition che afferma che l’estratto di aglio invecchiato potrebbe aiutare a ridurre il colesterolo totale e quello LDL (cattivo) rispettivamente del 7 e del 10 per cento. Ci sono poi i semi di lino. Questi piccoli semi sarebbero utili per abbassare il colesterolo e ridurre il rischio di malattie cardiache. Uno studio in Nutrition e Metabolism ha suggerito che una bevanda di semi di lino ha portato a una riduzione dei livelli di colesterolo totale e LDL (cattivo) del 12 e 15%, rispettivamente.

C’è poi l’orzo. Si ritiene che il beta-glucano (una fibra solubile) presente in questo alimento e in molti cereali integrali possa ridurre l’assorbimento di colesterolo e dei grassi nel sangue. Uno studio apparso sull’American Journal of Clinical Nutrition ha riportato che miglioramenti nei livelli di colesterolo totale e LDL sono stati osservati nelle diete con livelli medi o alti di beta-glucano. I ricercatori hanno suggerito che l’aggiunta di orzo a una dieta sana può effettivamente aiutare a ridurre il colesterolo totale e LDL in uomini e donne. Tuttavia, il fatto che esistano cibi alleati nella lotta al colesterolo non esclude che la prima persona cui rivolgersi sia il medico.

Potrebbero interessarti anche...