Potassio, non solo banane: 9 cibi che ne sono ricchi

Potassio, non solo banane: altri cibi che ne sono ricchi

Il potassio è un minerale importante che aiuta il corpo a funzionare correttamente, trasportando i nutrienti nelle cellule e aiutando nervi e muscoli a parlarsi. Quando pensiamo al potassio uno dei frutti che ci viene in mente per primo è la banana. Ma non è l’unico alimento che ne è fonte. E poiché ne avremmo bisogno di circa 4,700 milligrammi, vediamo altri cibi che ne rappresentano una fonte, elencati dal sito americano Shape.

L’avocado contiene potassio. Questo frutto è uno scudo contro le sindromi metaboliche, ovvero un insieme di fattori di rischio, tra cui la glicemia alta, colesterolo, pressione sanguigna e obesità, che portano ad aumento del rischio di diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari. Attenzione a non esagerare con le dosi perché è comunque ricco di grassi. Moderazione è la parola d’ordine.

Il latte di mucca è uno dei migliori alimenti con potassio: una tazza di questa bevanda offre tra i 322 e i 446 mg (a seconda se si beve latte intero, magro o scremato). Altro alimento che ne è fonte sono le patate dolci, così come il melograno, ricco di fibre, che fornisce 410 mg di potassio per tazza.

I fagioli bianchi ne contengono 502 mg in una porzione da 1/2 tazza, oltre a un calcio e ferro. Altra fonte è il melone di Cantalupo (quello arancione, per intenderci). Quanto al pesce, le vongole contengono 534 mg di potassio per 85 grammi cotte, oltre al 13% del fabbisogno giornaliero di ferro di una donna in premenopausa.

Anche lo yogurt contiene potassio, così come l’acqua di cocco. Quest’ultima si forma naturalmente nel frutto e contiene il 94% di acqua e pochissimi grassi. Non bisogna confondere l’acqua di cocco con il latte di cocco, il quale si ottiene aggiungendo acqua alla polpa di cocco grattugiata. A questo punto non vi resta che assumere la vostra quantità giornaliera di potassio.

Potrebbero interessarti anche...