Milano Fashion Week: moda uomo al via tra rinunce e grandi assenti

Milano Fashion Week: sfilate uomo al via tra rinunce e grandi assenti

14 Gennaio 2022 - di Claudia Montanari

Milano Fashion Week, la moda uomo fa i conti la pandemia. In nemmeno un mese, tra una disdetta e l’altra, a partire da quella di Giorgio Armani, le sfilate fisiche sono passate dalle 23 annunciate lo scorso 13 dicembre alle 16 rimaste in calendario attualmente. La Milano Fashion Week inizia oggi 14 gennaio e andrà avanti fino al 18, ospitando 22 presentazioni; 18 contenuti digitali e 7 eventi per un totale di 53 brand per 60 appuntamenti.



Carlo Capasa, presidente della camera nazionale della moda italiana, spiega: “Rispetto al calendario provvisorio presentato in conferenza stampa il 13 dicembre, alcuni brand hanno cambiato la modalità di presentazione delle loro collezioni. E hanno trasformato le loro sfilate in contenuti digitali e/o presentazioni su appuntamento”.

In calendario tra gli altri con sfilate in presenza Zegna e Dsquared2 il 14 gennaio, Fendi e Dolce e Gabbana il 15, Etro e Prada il 16.

Su www.milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma digitale della Camera, si potrà seguire anche l’ottava edizione del Fashion Film Festival.

I grandi assenti

Tra i grandi assenti di questa tornata di sfilate Giorgio Armani. Lo stilista ha annunciato, con anticipo e a malincuore, la cancellazione di tutti gli show e della sfilata Alta Moda Giorgio Armani Privé primavera/estate 2022 prevista a Parigi.

Tra i cambiamenti che spiccano in calendario c’è il rinvio del film Elio Fiorucci – Free Spirit: la proiezione, prevista per lunedì 17 gennaio è slittata a febbraio in occasione delle sfilate dedicate alla donna.

Milano Fashion Week, le nuove misure di sicurezza

Sul fronte della sicurezza, la Camera della Moda ricorda che, in base al decreto 221 del 24 dicembre 2021, sono permesse sia le sfilate sia le attività (presentazioni ed eventi). E ha inviato a tutti i brand partecipanti il documento con le “Indicazioni operative per la redazione di protocolli per la tutela della Salute e Prevenzione del Rischio da contagio Covid-19 nella realizzazione di Sfilate di Moda”.

“Le Fashion Week di Milano in questi anni di pandemia – sottolinea Capasa – sono state riconosciute dagli addetti ai lavori, a livello internazionale, tra le più sicure e tutelanti. Anche grazie al costante lavoro portato avanti con le Istituzioni. Come ATS- Agenzia della Tutela della Salute della città Metropolitana di Milano ed il Comune di Milano. E confermiamo quindi una Fashion Week che si svolgerà nel rispetto delle normative e restrizioni vigenti per garantire anche alle attività in presenza il massimo della sicurezza”.

Quindi, la Milano Fashion Week maschile si farà, ma all’insegna della sicurezza. Le sfilate e gli eventi in presenza sono permessi dalla legge, ma tutti i partecipanti dovranno presentare il Super Green Pass e utilizzare la mascherina FFP2.

Il calendario in programma

Venerdì 14 gennaio

15:00 Ermenegildo Zegna
16:00 Husky (digital)
17:00 Dsquared2 – Piazza Lina Bo Bardi 1
18:00 Federico Cina – Via Tortona 58
20:00 1017 Alyx 9SM – Viale Lucania 18

Sabato 15 gennaio

09:00 Eleventy (digital e presentazione)
10:00 Santoni (digital e presentazione)
10:00 Brioni – via Santa Maria Valle, 2
11:00 Brunello Cucinelli (digital e presentazione)
12:00 Jordanluca – Via Tortona 58
13:00  Kiton (digital e presentazione)
14:00 Fendi – via Solari 35
15:00 Andrea Incontri – via Turati 14
16:00 Dolce&Gabbana – viale Piave 24
20:00 Philipp Plien – via Burlamacchi 5

Domenica 16 gennaio

10:00 Magliano – via G. Bellezza 16/a
10:00 Missoni – via Solferino 9
10:00 Moreschi – via Manzoni
10:30 Tod’s (digital)
11:00  Dhruv Kapoor (digital e presentazione)
12:00 Etro – via Roentgen 1
13:00 44 Label Group (digital)
14:00 Prada – via Lorenzini 14
15:00 Ardusse (digital)
16:00 Canaku (digital e presentazione)
17:00 Pt Torino (digital)
18:00 Justin Gall – via Tortona 58
20:00 Jw Anderson (digital)

Lunedì 17 gennaio

09:00 Jet Set (digital e presentazione)
09:30 Andrea Pompilio per Harmont&Blaine (digital e presentazione)
10:00 Boglioli – via Tortona 31
10:00 Church’s – galleria Vittorio Emanuele
11:00 David Catalàn – via Tortona 58
12:00 Miguel Vieira – via Tortona 58
13:00 Vien  (digital)
14:00 KWay – via Calabiana 6
15:00 Woolrich (digital)
16:00 Spyder – via Manin 21
17:00 MSGM  (digital)
18:00 Han Kjobenhavn (digital)

Martedì 18 gennaio

10:00 A-Cold-Wall (digital)
10:30 Children of the discordance (digital)
11:00 APN73 (digital)
11:30 KB Hong (digital)
12:00 MTL Studio (digital)
12:30 Dalpaos (digital)
13:00 Serdar (digital)
13:30 Revenant RV NT (digital)
14:00 Avril8790 (digital).