Michelle Obama, stivali XL Balenciaga da 3.600 euro

michelle_obama_stivali

NEW YORK – Michelle Obama ha indossato un paio di stivali firmati da Balenciaga da 3500 euro. L’ex first lady si trovava a un evento di promozione del suo libro “Becoming. La mia storia”. A intervistarla niente meno che Sarah Jessica Parker, star della serie di successo “Sex and the City”. Al di là della fatica letteraria di Michelle, è stato il suo look a lasciare tutti a bocca aperta.

Consigliata dal suo stilista Meredith Koop, Michelle ha optato per un abito tunica in raso giallo firmato Balenciaga, un design molto simile a quelli di Alexander Vauthier. Ma i veri protagonisti sono stati i suoi stivali effetto leggings glitterati e con tacco, sempre dello stesso brand. Prezzo 3600 euro circa. (GUARDA LE FOTO).

Durante l’intervista non è mancato un riferimento ai suoi outfit da first lady. Michelle Obama ha detto: “Sapevo che i miei vestiti avrebbero comunicato qualcosa. Quindi abbiamo pensato: ‘Perché non usiamo questa occasione per lanciare giovani designer che normalmente non riceverebbero questo tipo di attenzione?’. Abbiamo offerto loro la chance della vita. Ecco uno dei motivi per cui fu scelto Jason Wu per il mio abito inaugurale”. “Non ho mai voluto indossare i vestiti di qualcuno che non avesse un animo positivo”, ha aggiunto la Obama.

“Nella mia vita, finora, sono stata avvocato, dirigente di un ospedale e direttore di un ente non profit che aiuta i giovani a costruirsi una carriera. Sono stata una studentessa nera della working class in un costoso college frequentato in prevalenza da bianchi. Sono stata spesso l’unica donna e l’unica persona afroamericana presente nella stanza, in molte stanze diverse. Sono stata moglie, neomamma stressata, figlia lacerata dal dolore del lutto. E, fino a non molto tempo fa, sono stata la first lady degli Stati Uniti d’America, un lavoro che ufficialmente non è un lavoro, ma che mi ha offerto una tribuna che mai avrei immaginato. Mi ha stimolato e mi ha reso umile, mi ha tirato su il morale e abbattuto, a volte nella stessa circostanza”. Questo uno dei passaggi cruciali della prefazione del libro di Michelle Obama.

 

Potrebbero interessarti anche...