Categorie
moda

Le poste americane puntano al settore moda per non finire nel baratro

ROMA – L’Italia sta passando una delle crisi più nere degli ultimi tempi, ma anche in Usa non se la passano molto meglio. Per rimettere in sesto conti sempre più in rosso, lo Us Postal Service le sta infatti pensando proprio tutte.

L’ultima idea delle Poste americane è, di certo, molto originale: è pronta per essere lanciata una linea di abbigliamento e accessori, realizzata con un accordo in licenza con la società del settore moda Wahconah Group. “L’accordo metterà le Poste al vertice della moda funzionale”, ha detto Steven Mills, responsabile delle licenze aziendali dello Us Postal Service, sottolineando che la linea “si concentrerà soprattutto su abbigliamento e accessori adatti a neve, pioggia e alte temperature, utilizzando tecnologie per creare oggetti intelligenti”.

Inizialmente, saranno solo prodotti per uomo, ma una linea femminile è già in cantiere. Wahconah, che ha sede in Ohio, aprirà uno showroom a New York per fare conoscere i prodotti, ma l’idea è che si arrivi a venderli nei maggiori department store e grandi magazzini. L’iniziativa rappresenta l’ultimo tentativo per coprire perdite che nel 2012 sono lievitate a 15,9 miliardi di dollari. Nelle scorse settimane le Poste hanno annunciato che non consegneranno più corrispondenza al sabato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.