Milano Moda Uomo chiude: Sindaco Pisapia arriva a sorpresa

MILANO – Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, è arrivato a sorpresa durante l’ultimo giorni di Milano Moda Uomo.

“Non facciamoci scippare la moda dalle altre città europee” è il messaggio di Giuliano Pisapia, intervenuto al pranzo di chiusura delle sfilate di moda maschile organizzato dalla Camera della moda insieme a “Vogue Uomo” ha lanciato quello che lui stesso ha definito “un segnale di condivisione di un percorso”.

“Io e la Giunta siamo convinti – ha spiegato Pisapia – che Milano non riuscirà solo a sopravvivere ma a rilanciare il territorio valorizzando sempre più eccellenze quali la moda”.

Ecco dunque la ricetta proposta dal Comune per le sfilate di settembre. Inserire una serie di “iniziative concrete per rendere la città più attrattiva e accogliente”, una sorta di ‘Fuorisalone’ della moda, per creare “un ambiente diffuso dal centro alle periferie” un po’ come avviene nei giorni del Salone del Mobile. Si parte coinvolgendo la Scala con una serata dedicata al fashion, e si prosegue, come anticipato dall’assessore alle attività produttive Cristina Tajani, con un “cartellone unico per moda e design con un approccio più aggressivo”.

A far da collante tra le due realtà, ci saranno “iniziative di carattere culturale e formativo e verrà studiato per il 2014 un unico calendario coordinato dal Comune per presentare al mondo il sistema in modo integrato senza creare sovrapposizioni e per dare un segnale di un sostegno istituzionale più forte facendo massa critica”. Un altro passo in avanti per il fashion system milanese. E c’è chi osserva che potrebbe tradursi in una carta da giocare per fare finalmente sistema anche per l’Expo del 2015, che attirerà una massa di stranieri pieni di aspettative nei confronti dell’Italia.

 

Potrebbero interessarti anche...