Categorie
moda

Alessandro Dell’Acqua stilista di Les Copains

Milano – Tutti i San Tommaso che “finchè non vedono non credono”, saranno accontentati tra pochissimi giorni. Infatti bisognerà aspettare solo il 24 febbraio, giorno in cui Alessandro Dell’Acqua uscirà in passerella alla fine della sfilata Autunno Inverno 2012-2013 di Les Copains, per riscuotere il suo applauso.
Già alla sfilata per la p/e 2012 si vociferava che ci fosse la sua mano, tutte le uscite ricordavano troppo il suo stile: per provarlo eccovi una galery con la collezione Les Copains della p/e e confrontatela con una della sfilata N°21, il marchio con cui Alessandro presenta la sua collezione personale.


Classe 1962, napoletano di nascita, Alessandro Dell’Acqua è considerato uno tra gli stilisti italiani di nuova generazione più dotati di talento. Per raccontare in poche parole il suo stile potremmo affidarci ad una sua celebre affermazione «Ogni donna deve essere oggetto del desiderio». La moda proposta da Alessandro Dell’Acqua avvolge la donna in linee semplici, moderne e femminili che ne mettono in risalto la sensualità. Icone del cinema italiano come Silvana Mangano Sofia Loren, Anna Magnani e Monica Vitti sono la quintessenza della donna celebrata dalle creazioni dello stilista: forte e femminile, sensuale ed elegante allo stesso tempo.
La formazione artistica di Alessandro Dell’Acqua comincia con l’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove si diploma nel 1981.
A 23 anni firma un contratto come designer in esclusiva mondiale con Genny, prestigiosa maison per cui ai tempi stava realizzando una linea anche Gianni Versace.
Qualche anno più tardi comincia a collaborare con Pietro Pianforini, il celebre designer di maglieria e nel Marzo 1996 presenta la sua prima collezione donna autunno/inverno sulle passerelle di Milano Moda Donna. È il battesimo del fuoco per lo stilista partenopeo che si presenta con una collezione prêt-a-porter dal nome eccentrico ed accattivante “Punk on a mediterranean woman”. Combinando eleganti tagli sartoriali con sensualità e femminilità, la moda di Alessandro Dell’Acqua si guadagna in quell’occasione l’attenzione di stampa e buyers che lo consacrano come emergente stilista italiano. Per ben due volte vince l’“Oscar della moda”: nel 2002 come “Miglior Nuovo Stilista Donna” e nel 2004 come “Miglior Stilista della Nuova Femminilità”. Dal 2000, viene nominato Direttore Creativo di Borbonese.
A partire dalla primavera/estate 2009, Alessando Dell’Acqua prende il posto del duo creativo 62/67 nella direzione creativa di Malo, il marchio di maglieria in cachemire del gruppo It Holding.
Dell’Acqua è tornato sulle passerelle nel febbraio 2010 con la collezione N°21, il cui nome si riferisce alla data di nascita e numero fortunato dello stilista. Adesso ha convinto a pieno un personaggio “esigente” come il fondatore della griffe Les Copains Mario Bandiera, che dichiara: “Riconosciamo nello stile di Alessandro Dell’Acqua la nostra stessa visione d’eleganza, fatta di innovazione e artigianalità. In un momento in cui il mercato ha bisogno di rassicurazioni, riteniamo che la sua notevole e comprovata esperienza possa tradurre al meglio la storica eccellenza Les Copains in un linguaggio contemporaneo”.
Dell’Acqua, dal canto suo, dice: “Sono molto contento di collaborare con Les Copains, marchio storico fra i protagonisti del made in Italy. Lo stile e la grande innovazione nel lavorare la maglieria hanno sempre fatto di Les Copains un marchio molto vicino al mio DNA”.
L’accordo tra Les Copains e Alessandro Dell’Acqua, che sfilerà a Milano anche con la sua etichetta N° 21, prevede la realizzazione della collezione della sfilata oltre che la consulenza su altre linee.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.