Categorie
moda

Alberta Ferretti, modella Halima Aden in passerella con hijab

MILANO – Il velo islamico debutta sulle passerelle milanesi. La modella somala americana Halima Aden ha sfilato per la prima volta in Europa, sulla passerella di Alberta Ferretti, indossando un elegante hijab.

Halima è nata in un campo profughi del Kenya, naturalizzata americana, la diciannovenne vive negli Usa da quando aveva 6 anni, è matricola in Storia alla Saint Cloud State University nel Minnesota e da musulmana osservante porta regolarmente l’hijab. L’anno scorso aveva partecipato a Miss Minnesota in burkini e la scorsa settimana ha debuttato in passerella con il suo hijab per la collezione Yeezy Season 5 di Kanye West. “Voglio trasmettere un messaggio positivo che ha come tema la bellezza e la diversità. Voglio mostrare alle giovani donne musulmane che c’è spazio anche per loro”, dice.

Da una parte l’ispirazione tutta italiana, con Venezia come luogo dei sogni, dall’altra una scelta che simboleggia il desiderio di un mondo senza più barriere culturali e mentali, invitando a sfilare la modella Halima, che calca la passerella indossando il velo islamico. Questa la collezione per l’inverno 2017/18 di Alberta Ferretti, che nasce dalle immagini di Venezia e dai ritratti delle donne del pittore Giovanni Boldini.

“Mi sento – racconta Ferretti – molto italiana, viviamo in un paese bellissimo, la moda italiana deve essere un punto di forza per raccontare tutto questo. La mia moda è fatta di sartorialità vera, così ho voluto dedicare questa collezione all’Italia e a Venezia, una delle città che amo di più. Sono partita da una riflessione su quello che sta accadendo nel mondo e mi sono resa conto di come, in realtà, non ricordiamo mai abbastanza di quanto sia bello il nostro paese, come non siamo mai abbastanza fieri di essere italiani, per questo – spiega la stilista – ho voluto valorizzare le bellezze dell’Italia attraverso le immagini di Venezia, con la sua straordinaria ricchezza decorativa e le sue atmosfere cariche di mistero, costruendo un’immagine femminile dall’aspetto romantico e dalla personalità innovatrice, come lo erano le donne ritratte da Boldini”.  FOTO ANSA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.