Monica Rizzi: “Io badante di Bossi? No, baby sitter del Trota”

MILANO – “E’ un pezzo del mio cuore, l’ho preso in braccio che aveva 10 mesi, gli voglio bene come fosse mio figlio. Qualcuno ha detto che sono la badante di Umberto, hanno sbagliato, magari la baby sitter di Renzo”. Monica Rizzi, assessore dimissionario in Lombardia per la Lega Nord, svela che tipo di rapporto la lega al figlio di Umberto Bossi, “il Trota”, ormai ex consigliere lombardo.

Indagato per la vicenda dei fondi della Lega utilizzati per spese personali, il figlio di Bossi ha saputo dell’avviso di garanzia quando era in vacanza a Marrakech. Proprio con “la baby sitter” Monica Rizzi. “Ma non ci ha rovinato la vacanza”, dice lei ora. E, sulle accusa a Renzo, dice: “Renzo non ha mai preso i soldi della Lega. Lui non faceva in tempo nemmeno a spendere quelli che prendeva dalla Regione…”. (Foto Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...