Manuela Villa: “La vedova di mio padre Claudio Villa specula su di me”

25 Febbraio 2014 - di luiss_edalto

ROMA – Non è ancora una vicenda conclusa quella di Manuela Villa e della vedova di suo padre Claudio Villa. Nonostante il cantante sia morto da anni le due continuano a farsi la guerra a distanza. Manuela, riconosciuta come figlia biologica di Villa solo in età adulta, accusa la moglie del padre, Patrizia Baldi. Ecco cosa ha detto a Domenica Live:



“La vedova di Villa dice che ho usato il mio cognome per fare chiacchiera, però quando io sono andata all’Isola dei Famosi, la signora, portandosi dietro le figlie, è andata in tutte le trasmissioni a parlare male di me e questo ha decretato la mia fortuna e mi ha fatto vincere. Sono loro che speculano su di me”.

Manuela risponde anche all’accusa di Patrizia Baldi, secondo cui la cantante le avrebbe mandato l’ufficiale giudiziario a casa quando era malata:

“Non sapevo fosse malata, non faccio il medico, se la prendesse con il giudice. La signora Baldi, scusi Villa, è stata condannata e come minimo doveva pagare le spese, invece è scappata per non farlo. Io mi sono venduta una casa per pagare gli avvocati e ancora lo faccio. Io, che vi piaccia o no, ho il patrimonio genetico vocale di mio padre. Io sono stanca di subire abusi psicologici, lo faccio da quando sono nata”.