Categorie
bellezza

Rughe, blu di metilene: aiuto low cost per pelle più giovane

Il segreto per combattere le rughe? E’ una sostanza low cost già utilizzata in medicina che si chiama blu di metilene e che si è rivelata in grado di ridurre l’invecchiamento della pelle.

Si tratta di un economico antiossidante usato per la cura di una malattia del sangue che ha ha dimostrato potenti effetti anti-aging in uno studio condotto in laboratorio su cellule cutanee e su modelli 3D di pelle umana in provetta.

Secondo l’autore del lavoro, Zheng-Mei Xiong, professore di biologia cellulare e genetica molecolare presso la University of Maryland, alla luce di questo lavoro il blu di metilene potrebbe essere aggiunto in tutta sicurezza in prodotti cosmetici per aiutare a combattere l’invecchiamento della pelle.

Di certo la pelle è il principale specchio degli anni che passano: con l’età diviene meno elastica, più sottile e secca, viene segnata dalle rughe. A livello cellulare tutti questi cambiamenti corrispondono al naturale processo di senescenza delle cellule cutanee, che diventano quindi meno capaci di riprodursi e di produrre collagene (la molecola “elasticizzante” la cute).

I ricercatori hanno provato a contrastare questo naturale processo di invecchiamento testando varie sostanze con proprietà antiossidanti tra cui il blu di metilene.

I ricercatori hanno usato campioni di cellule prese dalla pelle di anziani e di individui di mezza età e hanno osservato che a livello cellulare il blu di metilene è risultato in grado di rallentare il processo di senescenza, come evidenziato dalla diminuita presenza di molecole (marcatori) tipiche della terza età.

Sui ‘modellini’ di pelle umana in 3D sono stati osservati marcati segni di ringiovanimento, in particolare aumentata ritenzione idrica e spessore cutaneo, segni tipici di una pelle più giovane.

Adesso serviranno dei test ‘in vivo’ (su animali) e poi sull’uomo per confermare il potenziale anti-aging di questa economica molecola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.