Categorie
bellezza

Capelli castani, intensi e luminosi? Basta una tazza di caffè

ROMA –  Una bella chioma castana, se sana e lucente, è anche molto sensuale. A volte però lo stress, una nutrizione non proprio sana e fattori esterni come smog o freddo possono opacizzare i nostri capelli. Come ravvivare il colore castano della nostra capigliatura in maniera naturale?

Semplice, con un ingrediente che tutti possiedono in casa: il caffè! Bastano 30 minuti per donare ai capelli castani un bellissimo riflesso. Tutto senza utilizzo di prodotti chimici che possono rovinare i capelli. Economico e sano per i capelli.

Innanzitutto, bisogna lavare i capelli accuratamente con un normale shampoo e applicare una maschera idratante oppure un balsamo.

Dopo aver lasciato agire alcuni minuti, bisogna sciacquare i capelli ed asciugarli fino ad averli umidi, è importante che non siano nè troppo asciutti e né troppo bagnati. Districare poi per bene i capelli con un pettine a denti larghi e dividerli a ciocche uguali. Prendere poi il caffè avanzato di una macchinetta e metterlo all’interno di uno spruzzino.

Qui viene la parte più importante del “procedimento”: Ciocca per ciocca, (dopo aver coperto per bene i vestiti per evitare di sporcarli) spruzzare su tutti i capelli il caffè. Sarebbe bene cercare di evitare il cuoio capelluto al fine di non macchiarlo. La quantità sufficiente per tutti i capelli è una tazzina, due se i capelli sono molto lunghi. Non bisogna esagerare altrimenti il caffè gocciola per terra. Una volta lavorata tutta la testa, coprire con pellicola trasparente da cucina.

Aspettare 30 minuti. Se è la prima volta che si effettua questo trattamento è meglio aspettare un’ora per avere maggior effetto. Passato questi minuti sciacquare con acqua. Non bisogna rifare lo shampoo dopo l’applicazione con il caffè. I capelli saranno naturalmente morbidi e lucenti. Si consiglia di effettuare questo trattamento una volta a settimana, considerando che non danneggia i capelli e comunque, indubbiamente molto meno dei prodotti chimici e delle colorazioni artificiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.