Categorie
bellezza

Protezione solare, 6 motivi per cui devi indossarla sempre

Di solito siamo abituati a parlare di protezione solare solo in estate, quando la utilizziamo prima di recarci in spiaggia. 

Ma ci sono molti motivi per cui dovremmo sempre indossare un filtro solare, non solo in primavera e autunno, ma anche in inverno.

Ogni volta che il corpo è esposto al sole è esposto ai raggi UV, anche se il cielo è nuvoloso. E il trucco non basta a proteggere il viso.

Le protezioni a base di ossido di zinco o titanio schermano fisicamente i raggi e sono più efficaci rispetto ad altre.

Non bisogna dimenticare che la crema solare, a causa della luce, perde efficacia va riapplicata ogni 2 o 4 ore.

Ecco sei motivi per cui la protezione solare non è solo per la spiaggia e perché dovresti indossarla tutti i giorni.

La protezione solare previene le scottature e questo vale anche per chi ha la pelle più scura. Anche in quest’ultimo caso va messa.

Puoi subire danni del sole anche quando non c’è il sole. Se stai uscendo per un lungo periodo di tempo e non c’è il sole, vale comunque la pena applicare la protezione.

Punto molto importante: la protezione solare quotidiana è fondamentale per ridurre l’esposizione cumulativa ai dannosi raggi ultravioletti del sole, che è noto per causare il cancro della pelle.

I danni del sole non riguardano solo il cancro, perché l’esposizione prolungata è responsabile anche dell’invecchiamento precoce, delle rughe e dello scolorimento della pelle e macchie.

Ricorda che i trattamenti per riparare i danni causati dal sole sulla pelle possono essere molto costosi. Tanto vale proteggere la pelle prima.

E’ scorretto pensare che la protezione non fa assorbire la vitamina D. Bastano 15-30 minuti di sole al dì per averne la giusta quantità e questa è facilmente raggiungibile perché i filtri perdono presto la loro efficacia. Foto in alto di AdoreBeautyNZ da Pixabay.