Make up, glowing atletico nuova tendenza: ecco cos’è

Make up, glowing atletico nuova tendenza: ecco cos'è

ROMA – Make up, glowing atletico nuova tendenza: ecco cos’è. Colori pop, trucco leggero e super luminoso. Le nuove tendenze in fatto di make up parlano chiaro: via libera ai look acqua e sapone. Per questo sta spopolando la nuova tendenza dal nome “glowing atletico“, ovvero un trucco leggero con effetto “glowing”, cioè… luminoso! Non solo: questa nuova tendenza ha un altro pregio, quello di far sembrare tutte più giovani e… atletiche!

È facile capire dunque che il glowing atletico deve possedere due principi chiave: luminosità e freschezza. Ma come fare per ottenerle? Innanzitutto mettete da parte i trucchi molto pesanti, fondotinta mat, matite scure, tinte forti e attrezzi per lo sculpting. Sì invece a tutto ciò che ha un effetto wet e naturale.

VISO: il segreto per un make up luminoso e fresco sta nella base: la pelle del viso deve essere idratata e senza imperfezioni. Ricordatevi dunque di ere almeno 2 litri di acqua al giorno e, prima del trucco, applicate una crema super idratante. Il fondotinta va scelto nelle formulazioni leggere, come quelli a base acquosa. Dopo il fondotinta si può applicare un illuminante.

GUANCE: Una volta applicata la base, vanno valorizzati gli zigomi. Il fard gioca un ruolo importante visto che non ha l’effetto “sculpt” come il contouring ma conferisce un aspetto sbarazzino e di benessere che rende il trucco fresco e giovane. Ricordatevi di applicarlo con mano leggera sulle guance.

OCCHI: no a ombretti scuri, via libera invece a colori dalle tonalità più luminose e glossy per un effetto vedo non vedo. Sì ad un illuminante all’interno dell’occhio e alle matite bianche o color burro. Le sopracciglia vanno corrette ma non coperte da prodotti che le rendono artificiali.

BOCCA: mettete da parte rossetti coprenti e mat. Per un perfetto make up “glowing atletico” via libera i gloss effetto vinile, alternando toni neutri a qualche tinta più accesa. L’importante è che i prodotti regalino sempre l’effetto volume.

Potrebbero interessarti anche...