Make up, ciglia XXL alla Kim Kardashian nuova moda. Giapponesi le più fissate

6 Febbraio 2015 - di Silvia

ROMA – Make up, ciglia XXL alla Kim Kardashian la nuova moda. Giapponesi le più fissate. Fintissime, irrobustite con dosi abbondanti di mascara e gocce rinforzanti, mischiate con peli finti: ormai gli occhi di molte donne non riescono a fare a meno dell’aiutino artificiale per ottenere uno sguardo accattivante. D’altra parte i modelli di bellezza di riferimento più ambiti oggi, dalla Kardashian a Jennifer Lopez, non sono da meno. Raramente le vip si presentano in pubblico senza avere ciglia naturali e non ritoccate. Ma qual è la lunghezza più appropriata ai nostri occhi? Gli studiosi della Georgia Institute of technology, durante il congresso della Society for integrative and comparative biology, tenuto questo mese a Palm beach, Florida, hanno cercato di dare una risposta a tale quesito. La lunghezza più appropriata deve essere circa un/terzo della lunghezza dell’occhio.

Il loro compito deve essere quello di evitare l’evaporazione, la secchezza oculare e il deposito di polvere e residui di altro genere, pervenendo i graffi al bulbo degli occhi. Non troppo lunghe dunque: “Quando le ciglia sono troppo lunghe modificano l’evaporazione e intrappolano più aria facilitando la secchezza e il deposito di particelle estranee”, spiegano gli studiosi.

Certo è che ormai extension e ciglia XXL sono diventate una moda in molti paesi del mondo, primo fra tutti il Giappone, dove più del 10 % delle donne dai 20 ai 29 anni di età le usa, nonostante i problemi che provocano nell’uso quotidiano. In Italia la moda non è ancora diffusissima, ma ciò non vuol dire che non potrebbe diventarlo.