Categorie
bellezza

Capelli stressati e danneggiati? Il condizionatore è la risposta al problema

ROMA – Quando si parla di cura dei capelli, ogni donna lo sa, la mossa peggiore è sicuramente utilizzare prodotti “shampoo e balsamo 2 in 1”.

Quello però che molte donne non sanno, è che anche la maggior parte degli shampoo che si trovano in commercio sono pieni di prodotti chimici e siliconi che possono danneggiare il capello. Quando ci troviamo di fronte allo scaffale dei prodotti per capelli, dunque, dobbiamo fare molta attenzione a ciò che mettiamo nel carrello.

In nostro soccorso ci viene il co-wash. Cos’è?

Il co-wash è un trattamento economico e veloce: basta prendere un po’ di zucchero e unirlo a del balsamo naturale chiamato CONDIZIONATORE, privo di sostanze siliconiche. Una volta ottenuto il composto, bisogna applicarlo sulla cute e massaggiare.

Lo zucchero pulisce in maniera naturale il cuoio capelluto, elimina le cellule morte, il sebo in eccesso, la forfora, le squamette, e tutte le altre impurità, mentre l’azione ammorbidente del condizionatore nutrirà i capelli, rendendoli docili e morbidi. Una volta finito, risciacquate il tutto, magari aggiungendo all’ultimo risciacquo qualche goccia di aceto di mele, per donare ancora ulteriore lucentezza. Bando completamente allo shampoo, dunque.

L’unica regola fondamentale di questo fenomenale “trucchetto” per capelli danneggiati e stressati, è l’uso categorico di condizionatori privi totalmente di siliconi: boccette alla mano, dunque, e scartate tutte quelle che, tra gli ingredienti, hanno prodotti che finisco in  -thicone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.