Fritti e junk food, non solo salute: anche la pelle peggiora

Fritti e junk food, non solo salute: anche la pelle peggiora

ROMA – Il fritto fa male. Come tutti, o quasi, i cibi particolarmente buoni, gustosi, saporiti, sfiziosi, anche patatine e company sono dannosi. Per la salute e per la pelle. Non solo aumentano il colesterolo (quello cattivo, ovviamente, mica quello buono), non solo fanno ingrassare, ma sono anche, spesso, causa di brufoletti, punti neri, pelle opaca e grana disomogenea.

Infatti la pelle, ci spiega Vogue, come tutti i tessuti, i capelli e le unghie, ha bisogno di grassi sani per essere sana e bella: gli stessi acidi grassi omega 3 che si trovano in alcuni alimenti come l’avocado, la frutta secca e i semi (di lino, girasole, zucca…).

Gli alimenti ossidati, pieni di grassi saturi, invece, sono nocivi non solo per la salute, ma anche per la pelle, causando un deterioramento e la disidratazione della struttura dell’epidermide. Questo vuol dire acne e rughe prima del tempo.

 

Potrebbero interessarti anche...