Dieta B factor: 6 consigli per dimagrire e non riprendere peso

Dieta B factor: 6 consigli per dimagrire e non riprendere peso

ROMA  –  Dimagrire e non ingrassare più: è quanto promette la dieta B factor messa a punto da Samantha Biale, nutrizionista e autrice del libro “La dieta B Factor”, dove B sta per benessere, buonumore, bellezza e buona volontà.

Si tratta di una dieta che prende in considerazione le fatiche fatte dalle donne nella vita di tutti i giorni, e quindi cerca di non chiedere troppi sacrifici o salti mortali.

Ecco alcuni consigli utili per dimagrire che arrivano proprio da questo metodo del “Fattore B”:

  1. Mai carboidrati da soli: per dimagrire e non riprendere i chili persi è fondamentale tenere sotto controllo la produzione di insulina, che regola i livelli di zucchero nel sangue. Quindi ogni pasto con carboidrati deve prevedere anche delle proteine e dei grassi.
  2. Mai ridursi ad avere fame, cosa che spesso porta alle abbuffate. Fondamentale, quindi, mangiare spesso, anche ogni tre ore. Ovviamente spuntini leggeri, che però tengono allenato il metabolismo.
  3. Attenzione agli zuccheri nascosti. Molti alimenti non dolci contengono zuccheri: per esempio tutti i prodotti da forno, compreso pane, grissini, cracker. Spesso sono proprio loro a farci prendere peso. Meglio, quindi, scegliere farine integrali, ricche di fibre e con meno zuccheri.
  4. Ridurre il sale. Fondamentale anche per la salute, tagliare il sodio porta a ridurre la ritenzione dei liquidi, e quindi anche la cellulite. Attenzione non solo al sale che si aggiunge ai piatti, ma anche a quello già presente negli alimenti (formaggi, salumi, pane e grissini…).
  5. Colazione completa: come in tutte le diete, anche in questa mangiare bene al mattino è importantissimo. Dà energia e permette di non ritrovarsi a tavola a pranzo con i morsi della fame. Ma soprattutto attiva il metabolismo. Diversi studi hanno dimostrato che chi fa una colazione abbondante e poi segue una dieta dimagrisce più di chi mangia poco anche al mattino.
  6. Non demonizzare i grassi. Quelli giusti, in particolare, sono fondamentali per la salute e la bellezza, soprattutto di pelle e capelli. Utilissimi gli acidi grassi omega 3 che derivano da semi (di lino, girasole, zucca, sesamo), dal pesce e dall’olio extravergine di oliva. Ma sono ammessi anche i grassi di origine animale come quelli del burro e dei formaggi.

Potrebbero interessarti anche...