La ‘Vedova Bianca’ Samantha Lewthwaite dietro gli attacchi in Kenya

Samantha_Lethwaite

NAIROBI (KENYA) – Si fa chiamare ‘la vedova bianca’ è una donna ed è uno degli ideatori dell’attacco terroristico che ha provocato la morte di 69 persone in un centro commerciale nella capitale del Kenya. Samantha Lewthwaite si è convertita all’Islam diversi anni fa e suo marito Jermaine Lindsay, a cui ha dato 3 figli, era uno degli attentatori che si è fatto esplodere a Londra il 7 luglio del 2005. 

La ‘Vedova Bianca’ è uno dei membri centrali dell’organizzazione al-Shabaab affiliata ad Al-Qaeda. Molti giornali britannici ritengono addirittura che sia una delle persone barricate dentro il centro commerciale tenendo decine di persone in ostaggio. In un messaggio apparso su Twitter, il gruppo terroristico al-Shabaab ha scritto: “Samantha è una donna coraggiosa! Siamo molto felici di averla con con!”

Una fonte ha aggiunto che la possibilità che Samantha sia uno dei terroristi sembra abbastanza certo. “Abbiamo ricevuto delle notizie secondo cui almeno uno, forse due donne sono coinvolte nell’attacco,” ha confermato al Mirror una fonte anonima. “Ci sono forti indicazioni che Lethwaite possiede le capacità e i contatti all’interno dell’organizzazione al-Shabaab di mettere in piedi un attacco del genere.”

L’attacco terroristico ha ferito gravemente almeno 175 persone, compresi bambini di due anni. L’attacco è scattato sabato pomeriggio del 21 settembre quando circa 15 fanatici sono entrati nel Westgate Mall a nord-ovest di Nairobi urlando slogan della jihad. Secondo le ultime notizie, sono almeno 49 le persone che mancano all’appello e che potrebbero essere nelle mani dei terroristi dentro l’edificio.

“La nostra priorità è di salvare più vite possibili,” ha detto il ministro dell’interno keniota Joseph Lenku alla Associated Press.

Potrebbero interessarti anche...