Categorie
attualità

Usa, muore a 8 mesi dopo aver bevuto latte materno drogato

SACRAMENTO (STATI UNITI) – Ryder Salmen, un bambino di 8 mesi, è morto per aver bevuto il latte materno drogato con ansiolitici. La morte del bambino, avvenuta a settembre 2012, era per molti un mistero all’inizio ma un’analisi tossicologica ha rivelato che la causa della morte del piccolo Ryder è stato il latte materno avvelenato che la madre Sarah Ann Stephens gli ha somministrato volontariamente.

Secondo quanto scrive NY Daily News, alla madre era stato sconsigliato di allattare il bambino perché sia il padre di Ryder che i dottori erano a conoscenza della dipendenza da ansiolitici e antidolorifici della donna.

Il padre del bambino quindi chiese a dei dottori di Sacramento, California, un piano di recupero per la la dipendenza da ansiolitici della sua ex-moglie. Purtroppo, il piano andò per le lunghe ed il bambino che allora aveva appena 5 mesi morì prima che venisse approvato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.