Usa: bambino gioca a Gta IV, poi spara e uccide la nonna

GTA IV

NEW YORK (STATI UNITI) – Un bambino americano di 8 anni ha ucciso sua nonna di 90 anni con un colpo di pistola alla tempia dopo che aveva appena finito di giocare a Grand Theft Auto IV. L’omicidio è avvenuto a Slaughter, in Louisiana, dove il bambino ha preso l’arma di famiglia poco dopo aver terminato di giocare al videogioco.

La nonna era seduta davanti al televisore quando suo nipote le si è avvicinato, puntato la pistola dietro la testa e sparato un colpo che l’ha uccisa all’istante. Il bambino ha ammesso alla polizia di aver sparato il colpo ma si è giustificato dicendo che è stato un errore.

“Stando a quanto ci hanno detto i parenti e gli amici, la nonna e il nipote andavano d’accordo e condividevano la stessa stanza,” ha detto la polizia in una nota. “L’unica cosa certa è che il sospetto stava giocando a Grand Theft Auto IV poco prima dell’omicidio.”  Il videogame è rinomato per le scene di violenza e negli Stati Uniti solo i ragazzi oltre i 17 anni sono autorizzati ad acquistarlo.

Potrebbero interessarti anche...