Siria, bimba si arrende al fotografo: lo scatto che commuove il Web

lo scatto del fotografo Osman Sagirli

ROMA – Siria, bimba si arrende al fotografo: lo scatto che commuove il Web. Così si muore di paura nei campi profughi dei paesi siriani devastati dalla guerra. L’orrore, oggi, ha il volto impaurito di una bimba di 4 anni che si arrende all’obiettivo ingombrante di un fotografo. Una macchina fotografica scambiata per un’arma. Manine alzate tipiche di chi si arrende. Questo lo scatto che sta facendo il giro del web. Siamo in Siria, tra scuole e orfanotrofi bombardati. Si stima che siano 5 milioni i bambini siriani coinvolti nella guerra del regime di Bashar Al Assad contro i terroristi dello Stato islamico. E quella piccola di appena 4 anni, condivisa su tutti i social, sta diventando il triste simbolo di questo ennesimo orrore.

Ma dietro a quella foto c’è molto di più. Lo racconta alla Bbc il vero padre della foto, il fotografo turco Osman Sagırli, in un articolo intitolato “The photographer who broke the internet’s heart” (Il fotografo che ha spezzato il cuore di internet):

“Avevo una macchina fotografica con un teleobiettivo ingombrante e la piccola, scambiandolo per un’arma, ha alzato le mani in segno di resa. Pensava che le avrei sparato visto che solitamente alla vista della macchina fotografica i bambini ridono, scappano o si nascondono la faccia”. La foto è stata postata dalla fotogiornalista di Gaza Nadia Abu Shaban ed è stata retwittata 11 mila volte.

Ecco lo scatto del fotografo Osman Sagirli:

lo scatto del fotografo Osman Sagirli

Lo scatto del fotografo Osman Sagirli

 

Potrebbero interessarti anche...