Minetti al telefono: “Mi vesto da maestra sexy… “

ROMA – In alcune intercettazioni del caso Ruby che riporta ‘Repubblica’ (per ascoltare l’audio clicca qui) si sente Nicole Minetti organizzare le serate “di burlesque” ad Arcore, “briffare” le ragazze, occuparsi della loro “mise” e dire ad esempio: “Lì ci sono le zoccole, quelle un po’ più serie come Barbara Fagioli” e “io porto occhiali da vista e reggicalze” per vestirsi “da maestra sexy”.

Insomma dalle intercettazioni, secondo ‘Repubblica’, si evincerebbe che Nicole fosse la vera organizzatrice dei presunti festini di Arcore: si premurava di avere tutto sotto controllo e che Berlusconi, il “boss dei boss”, “the love of my life” come lei lo avrebbe chiamato nelle telefonate intercettate, fosse soddisfatto e su di giri.

È il 19 settembre 2010 ed è in programma una serata a casa del “boss of the boss”. Il consigliere pdl Minetti, secondo ‘Repubblica’, parla con Lisa Barizonte, una delle più presenti alle cene arcoriane, che la rassicura: “È tutto a posto, ho preso tutto”. Ovvero? “Ho preso per te quello di maestra”, dice riferendosi a un costume che la Minetti indosserà nel corso della serata. La voce di Nicole è entusiasta: ”Perfetto, io mi porto dietro gli occhiali da vista e il reggicalze, così poi quando mi tolgo tutto, ho sotto l’intimo sexy”. Subito dopo, il consigliere regionale, secondo ‘Repubblica’, chiama l’ex premier. Sono le 16.33 e la telefonata dura 34 secondi: “Love of my life – dice lei – stasera posso portare una mia amica? Carinissima, bellissime e ha la seconda laurea”. Lui ripete tre: “Ottimo”.

Nicole Minetti, sempre secondo ‘Repubblica’, chiama allora Melania Tumini, l’amica “chips” in arrivo da Rimini. Vuole però essere sicura che abbia capito a cosa andrà incontro: “Guarda lì si mangia pastaciutta ai tre colori quindi poi cose molto casarecce. Ti volevo un attimo briffare, giusto che non ti prendi male perché ne vedi di ogni è la disperation piu’ totale. Fidati di me, punta sul francese che lui sbrocca digli tutto quello che fai, che hai studiato tre mesi alla Sorbona perché anche lui ha studiato alla Sorbona e lui si esalta di brutto”.

Poi continua: ”Detto fuori dai denti ci sono varie tipologie: c’è la zoccola, la sudamerica che non parla l’italiano e viene dalle favelas e ci sono io che faccio quello che faccio. Tu fregatene, non confonderti nella massa non sii timida e sbattetene il c… e via andare”.  La Minetti insiste con l’amica nel dire che non deve farsi problemi e le dice anche che una comune amica era perplessa rispetto alla sua partecipazione alla cena: ”Mi ha detto che tu sei una brava ragazza e magari si prende male. Ma di che cosa… Sono gasata dura non vedo l’ora”.

Potrebbero interessarti anche...