Categorie
attualità

Messico, Diana la cacciatrice uccide stupratori: vendica le vittime

CIUDAD JUAREZ (STATI UNITI) – Si fa chiamare “Diana la cacciatrice” e da quando è stata vittima di uno stupro da parte di un autista ha deciso di vendicarsi a modo suo.

La donna di Ciudad Juarez in Messico ha ammesso in una email di aver ucciso due uomini – entrambi autisti – sostenendo che dopo aver “sofferto in silenzio” non poteva più “rimanere inerte.” 

L’identità della donna è ancora sconosciuta ma in un video di cui la polizia di Ciudad Juarez è entrata in possesso, si vede una donna bionda sulla cinquantina sparare un autista alla testa. L’omicidio, il primo, è avvenuto il 28 agosto e prima di premere il grilletto la donna avrebbe detto alla sua vittima: “Ti credi cosi cattivo?” 

‘Diana’ ha annunciato nel suo post che ci saranno altre punizioni verso coloro i quali si macchiano di reati a sfondo sessuale nei confronti delle donne. Nella città messicana colpita da una guerra tra cartelli rivali che ha coinvolto intere famiglie, le donne vittime di violenze sessuali sono un’altra piaga che le autorità locali si trovano a dover affrontare.

La polizia sta seguendo due piste. La prima sostiene che ‘Diana’ sia una donna vittima di aggressioni sessuali. La seconda ritiene che la serie di omicidi siano degli avvertimenti nei confronti delle famiglie che si rifiutano di pagare il pizzo.

 

 

 

1 risposta su “Messico, Diana la cacciatrice uccide stupratori: vendica le vittime”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.