Categorie
attualità

Lavoro, pari opportunità? Date alle donne asili aziendali, orari flessibili…

ROMA – Cosa manca alle donne nel lavoro, a parte il lavoro in alcuni casi? I servizi che possano realizzare veramente le “pari opportunità”. Servizi come asili aziendali, baby sitter a poco prezzo, orari flessibili. Tutte cose che possono veramente rendere il lavoro accessibile alle donne come agli uomini. Altrimenti come si fa a dire che una donna ha le stesse opportunità se deve sempre scegliere, oppure dividersi, tra famiglia e lavoro?

La nuova ministra del Lavoro e delle Pari Opportunità, Elsa Fornero, ha quantomeno aperto a questa possibilità anche in Italia (perché nel resto d’Europa è già realtà).  Elsa Fornero ha appunto in mente una soluzione, i “servizi”, per i quali “la collaborazione del privato è essenziale”.

A margine del convegno di Milano dedicato ai servizi alla prima infanzia e organizzato da consorzio Pan, il ministro ha fatto notare che “tutto il tema del lavoro di cura, che è largamente affidato alle donne in maniera non organizzata, finisce per penalizzare di molto il lavoro femminile. Le pari oppurtunità sul mercato del lavoro – ha proseguito – richiedono servizi, servizi e ancora servizi. L’iniziativa e la collaborazione tra il pubblico, che ha restrizioni finanziarie in anni di difficoltà economica, e il privato appare essenziale”.

Elsa Fornero ha anche fatto notare come il tema del welfare aziendale “da noi sia ancora molto arretrato e anche diversamente sentito nelle aree del Paese. Anche su questo – ha concluso – le Pari Opportunità hanno molto da fare”.

Lady V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.