Categorie
attualità

Jasmine e Jenny Arcangeli, gemelle a Miss Italia

ROMA – Non succede tutti i giorni di trovare due gemelle a Miss Italia: Jasmine e Jenny Arcangeli partecipano alle selezioni in corso in Emilia Romagna, la loro regione, e sono il primo caso di sorelle al Concorso dal 1997, anno noto per la presenza addirittura di quattro coppie di gemelle in gara.

Studentesse universitarie, le due sorelle emiliane hanno 23 anni e vivono a in San Giovanni in Marignano, in provincia di Rimini. Laureate in Economia ed Amministrazione delle imprese, hanno deciso entrambe di proseguire gli studi con un corso magistrale nella stessa disciplina

Pur avendo seguito lo stesso percorso universitario, hanno passioni differenti: Jasmine adora la danza mentre Jenny è appassionata di recitazione. «Il rapporto con mia sorella è caratterizzato da una grande complicità! Ci assomigliamo ma non possiamo definirci due “gocce d ‘acqua” – spiega Jasmine – Caratterialmente infatti lei è più tranquilla, io più irrequieta, lei più ostinata e io più permissiva, più fragile lei più forte io. Confrontarci non ci spaventa, anzi, ci diverte!».

La partecipazione al Concorso è stata un’idea di Jenny, e sua sorella l’ha seguita. E se una delle due venisse eliminata? «Sicuramente mi dispiacerebbe – ammette Jenny – Ma se ciò avvenisse sono sicura che entrambe sosterremmo l’altra! Siamo abituate ad essere sottoposte ad esami di vario genere con risultati differenti, non ci spaventa la “competizione”. E poi, la vittoria di una è in fondo quella di tutte e due».

La speranza di arrivare entrambe in finale è però grande: «Siamo molto ostinate e convinte che la nostra partecipazione non debba essere un impedimento a noi stesse per il fatto di essere gemelle, abbiamo le stesse opportunità delle altre partecipanti, e soprattutto agli occhi di chi ci conosce siamo due persone differenti per carattere, modo di pensare e di porci con gli altri», dice Jasmine.

E se una delle due diventasse Miss Italia? «Ci divideremo la corona! – scherza Jenny – Ho sentito dire che gli impegni della neo eletta sono tanti, potremmo alternarci! In fondo, esteticamente, ci somigliamo notevolmente. Di sicuro sarebbe una divertente curiosità!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.