Carla Bruni “desperate housewife”: ha paura che Sarkozy muoia… per il troppo lavoro

Carla Bruni “desperate housewife”: ha paura che Sarkozy muoia… per il troppo lavoro

PARIGI – Carla Bruni ormai è diventata una sorta di ‘desperate housewife’ tutta casa e famiglia. A tal punto che ha paura per l’incolumità del povero maritino… ha paura che per una volta possa lavorare troppo e che quindi il sudore della fronte lo possa turbare. Testimoniando quanto è “desperate” è arrivata addirittura a dire che ha paura che Nicolas Sarkozy possa morire… per i troppi impegni. Ma andassero a lavorare veramente entrambi… e parlerebbero almeno con più cognizione di causa.

La Bruni, forse in un momento di sbandamento ha detto: ”Ho paura per mio marito, per la sua salute, perche’ lavora troppo e mette tutto se stesso in quello che fa. Ho paura che possa morire, improvvisamente”, e lo ha confessato a France 5, parlando come una qualsiasi moglie innamorata e preoccupata per il suo uomo affaticato dallo stress.

Da mesi Carla ha smesso i panni della femme fatale da copertina patinata e indossato quelli di neo-mamma, donna comune, persino di casalinga che guarda le soap in tv. Immagine che suona a molti come una manovra elettorale irritante e incongrua e, a giudicare i commenti on line che si allineano da ieri sera, le critiche anche questa volta non mancano.

E’ convinta che altri cinque anni alla presidenza della Francia potrebbero essere ”fatali” al marito: ”Ha un incredibile senso del dovere. Non si ferma mai – dice – non da’ mai un taglio, lavora sempre, non so, venti ore al giorno. Quindi ho paura che muoia, che tiri troppo la corda”. Proprio ieri Sarkozy ha confermato a BFM-TV che lascera’ la vita politica se non dovesse essere rieletto. ”Cosa volete che faccia – continua Carla – dopo essere stato presidente della Repubblica? Di certo non tornera’ a fare il ministro”.

Forse riprendera’ la carriera passata di avvocato. La ex top model aveva annunciato che sarebbe intervenuta nella campagna presidenziale del marito, ma solo da un punto di vista ”umano” e non ”professionale”. E’ sempre in prima fila nei comizi di Sarkozy e lo aspetta dietro quinte dei dibattiti politici. La sua e’ sempre una presenza amorevole, rassicurante. Nel salotto di France 5 appare soprattutto come una moglie in ansia. Tailleur pantalone scuro, maglioncino color lavagna, l’ex top model sottolinea che gli ultimi cinque anni vissuti da premiere dame sono stati ”i piu’ straordinari” della sua vita. Scherza anche sulla sua linea: ”adesso sono grassottella, ho dieci chili di troppo”.

Confessa di aver fatto ”degli errori”, ma alla fine parla soprattutto dei suoi timori. Tutti hanno in mente ancora il malore che colpi’ il presidente Sarkozy nell’estate del 2009, mentre stava facendo jogging. ”Si affatica troppo. Non tutti prendono la sua funzione come ha fatto lui, poche persone hanno la sua forza”, dice Carla. La premiere dame di Francia attacca i media: ”giudicano l’operato di mio marito con poca obiettivita’, criticandolo eccessivamente e mentendo”.

”La vera vita – sentenzia – non ha niente a che vedere con tutto cio’, e’ la famiglia”. Dopo la parentesi della campagna, lei tornera’ a fare la musicista. ”Mio marito – dice – se per errore perdesse le elezioni, tornera’ al suo vecchio lavoro, fara’ l’avvocato”.

Lady V

Potrebbero interessarti anche...