Alessandra Pacchieri, forzata al cesareo a Londra, è di Chiusi e fa la badante

Alessandra-Pacchieri-costretta-a-parto-forzato-a-Londra

LONDRA (REGNO UNITO) – La donna sottoposta a un parto cesareo forzato a Londra perché ritenuta ‘pazza’ dai giudici inglesi si chiama Alessandra Pacchieri ha 35 anni e vive a Chiusi dove lavora come badante. Pecchieri era all’ottavo mese di gravidanza quando è andata a Londra nell’agosto del 2012 per un corso di addestramento Ryanair.

Nella capitale inglese venne colta da un attacco di panico per via dei farmaci sbagliati che i dottori le avevano dato per tenere sotto controllo il suo bipolarismo. Dopo il parto forzato, la figlia di Alessandra, avuta da un immigrato senegalese che vive in Italia, è stata data ai servizi sociali inglesi.

Alessandra, madre di altre due figlie, una di 4 anni e l’altra di 11, ora sta cercando di far revocare la richiesta di affidamento inoltrata da una coppia inglese a febbraio. Secondo quanto riporta Giornalettismo, la donna però ha fatto passare troppo tempo prima di denunciare il fatto.

(…) la donna viene dimessa e torna in Italia nell’ottobre 2012. E’ a questo punto che forse, come anche gli avvocati riconoscono, si crea il vuoto giudiziario oggi difficile da colmare: perche’ Alessandra avrebbe probabilmente dovuto agire immediatamente dopo il parto, mettere subito in discussione quanto disposto dalle autorita’ britanniche.

Ora, a complicare ulteriormente la situazione sembrerebbe ci sia anche la lentezza delle autorità italiane che erano state messe al corrente della situazione “dai servizi sociali dell’Essex nel dicembre 2012.” 

Potrebbero interessarti anche...