Categorie
Salute

Zucchero bianco, 4 sostituti più salutari

Se appartieni alla categoria di quelle che non riescono a fare a meno dello zucchero quando bevono un caffè non disperare, potrebbero esserci delle alternative altrettanto gustose. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda meno di sei cucchiaini di zucchero aggiunto al giorno, ma senza accorgercene potremmo ingerirne molto durante il giorno. Oltre a quello del caffè, lo zucchero è presente in molto alimenti confezionati, dagli yogurt ai biscotti, inclusi quelli integrali. 

Come spiega il sito dell’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) studi mostrano che c’è una relazione tra un alto consumo di cibi che alzano l’indice glicemico e la produzione di molecole che promuovono infiammazione e crescita cellulare. Ma eliminare gli zuccheri tout court non è opportuno, basta limitarne l’uso, per esempio a quelli già contenuti in natura negli alimenti.

Il sito WomensHealthMag suggerisce 4 alternative allo zucchero. La prima è lo sciroppo d’acero, uno dei più amati negli Stati Uniti e in Canada. Se è organico al 100%, fornisce minerali essenziali come il manganese, che stimola il corretto funzionamento della tiroide. Quando lo usi per cucinare, tieni sempre presente che una tazza di zucchero equivale a ¾ di una tazza di sciroppo. Attenzione ai prodotti industriali, non tutti i prodotti sono così salutari. Leggere bene le etichette.

C’è poi il miele. I suoi antiossidanti fanno bene al cuore e i suoi agenti antibatterici alleviano il mal di gola. Anche lo zucchero di cocco è un dolcificante naturale che viene estratto dal nettare dei fiori dell’albero di cocco. Ha un basso indice glicemico e contiene sostanze nutritive essenziali, come potassio, magnesio, zinco e ferro. Il sito lo considera una delle migliori alternative allo zucchero bianco. Sciroppo di datteri. Negli ultimi anni questo frutto secco è diventato la merenda preferita di atleti come Rafa Nadal. È ricco di fibre e ha anche proprietà antinfiammatorie.