Vaccini non aumentano rischio di autismo, dice maxi studio

Vaccini non aumentano rischio di autismo, dice maxi studio

ROMA  – Farsi vaccinare non aumenta il rischio di ammalarsi di patologie neurologiche come autismo, Alzheimer, morbo di Parkinson o sclerosi multipla. Anzi: l’incidenza di queste malattie è più alta tra la popolazione non vaccinata. E’ questo l’esito di due indagini condotte su un campione di 4 milioni di donne tra i 10 e i 44 anni.

Entrambi gli studi, condotti in Danimarca e Svezia, hanno dimostrato che, contrariamente ad un pensiero diffuso, nemmeno vaccinazioni come quelle contro l’epatite B o il papilloma virus umano (Hpv) sono legate ad un aumento del rischio di malattie neurologiche come la sclerosi o l’autismo.

I risultati delle due indagini documentano come l’incidenza di malattie neurologiche è più alta tra chi non è vaccinato.

Potrebbero interessarti anche...