Nuove mammografie in 3D: diagnosi più sicure

4 Giugno 2012 - di Mari

TORINO – Le nuove mammografie aumentano l’efficacia delle diagnosi di tumore al seno. Questo grazie all’innovazione nella radiologia medica, che produce macchine sempre più potenti e tecnologiche.



Grazie all’alta definizione del digitale in 3D la diagnosi è molto più efficace. Questo nuovo traguardo positivo è stato sottolineato da Marco Rosselli Del Turco, membro della Società europea di senologia.

“Oggi si sta introducendo negli screening mammografici anche la tomosintesi in 3D, dice Del Turco, una stratigrafia per immagini digitali del seno che ci permette di vedere meglio alcune piccole lesioni che sono mascherate dal resto della ghiandola. Questo tipo di tecnologia è a disposizione in altri programmi di prevenzione che utilizzano la diagnostica per immagini, ad esempio nel caso di esami per il tumore del colon-retto, l’endoscopia virtuale o nel caso del cancro al polmone. Ma solo nello lo screening mammografico la tecnologia 3D – conclude – ha raggiunto livelli di qualità ed efficacia consolidati ed estesi”.