Categorie
Salute

Tumore al seno, non più: per le donne il più mortale sarà presto quello ai polmoni

ROMA – Il peggior nemico delle donne entro il 2015 non sarà più il cancro al seno, ma quello ai polmoni. Colpa del fumo, entro quell’anno in Europa quel tumore sarà la prima causa di morte per le donne. Questo anche perché il 90% dei tumori al polmone non è curabile mentre quasi il 90% dei tumori alla mammella si cura.

La situazione peggiore si prospetta per le inglesi e le polacche: in quei Paesi il cancro ai polmoni è già la prima causa dei decessi femminili.

L’allarme arriva da uno studio dell’italiano Istituto Mario Negri di Milano, in collaborazione con l’Università milanese. Secondo le previsioni di questo studio, nel 2013 1,3 milioni di persone moriranno di cancro nei 27 Paesi europei (737.747 maschi e 576.489 femmine). Dal 2009 c’è stato un calo dei decessi del 6% tra i maschi e del 4% tra le femmine.

Nonostante il tasso di mortalità diminuisca, quello per cancro ai polmoni tra le donne continua a salire. Al contrario, quello per il cancro al seno sta calando, grazie soprattutto alle terapie sempre più efficaci.

Per il 2013 si stimano 88.886 decessi (14,6 per 100.000 donne) per carcinoma mammario e 82.640 decessi (14 per 100.000 donne) per cancro ai polmoni. I decessi femminili per cancro ai polmoni sono aumentati del 7% dal 2009.

Le italiane stanno un po’ meglio perché in media hanno iniziato a fumare più tardi e meno delle altre donne europee. Ma già per quest’anno le stime parlano di 8.800 morti per cancro ai polmoni tra le donne.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.