Categorie
Salute

Stressati? Lo dicono i nostri capelli. E rivelano i rischi per il nostro cuore

ROTTERDAM – Stress? Lo dicono i capelli. E rivelano anche il rischio per il cuore. Uno studio su oltre 280 anziani condotto dall’Università Erasmo di Rotterdam e pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism (JCEM) ha evidenziato come attraverso la misura del cortisolo (cioè l’ormone dello stress) presente nei capelli si può capire quanto la persona sia esposta allo stress negli ultimi mesi. Da questo dato si può quindi ottenere una stima attendibile del suo rischio cardiovascolare. 

Questo è possibile perché lo stress e le tensioni a cui siamo esposti nel tempo restano iscritti sulla lunghezza del capello. Quindi misurandolo si può calcolare il rischio cardiovascolare di una persona.

Gli esperti hanno prelevato capelli della lunghezza media di tre centimetri, e analizzato la parte più vicina al cuoio capelluto misurando la concentrazione di cortisolo. I tre centimetri analizzati riassumono lo stress cui è stata sottoposta la persona nei tre mesi precedenti l’esame.

Dal momento che i capelli possono catturare l’informazione sulle variazioni dei livelli di stress nel tempo, l’analisi del capello fornisce uno strumento migliore del prelievo di sangue per misurare il rischio cardiovascolare di un individuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.