Categorie
Salute

Stanche e senza energia? Ecco i cibi che aiutano: kiwi, uova…

ROMA – Stanchezza, spossatezza, difficoltà a concentrarsi? Probabile con l’estate e il caldo, che ci fanno sudare e perdere liquidi e sali minerali. Ma per tornare a sentirci attivi e svegli alcuni cibi possono aiutare.

Innanzitutto le verdure crude, ricche di vitamine, magnesio, potassio, ferro, calcio e sali minerali. Bene anche gli yogurt, che rinforza la flora batterica e il sistema immunitario. Meglio, invece, limitare i carboidrati. 

Ecco quindi gli alimenti che ci aiutano ad avere più energia senza farci ingrassare. 

Caffè: fino a tre tazzine al giorno danno energia e migliorano la concentrazione e l’umore, oltre ad allontanare certi doloretti. Il caffè, poi, raddoppia l’apporto di sostanze antiossidanti.

Uova: non è vero che aumenta il colesterolo. Almeno se non si esagera. Fino a quattro uova a settimana vanno benissimo, soprattutto quando mancano le forze e la stanchezza si fa sentire. Le uova sono ricche di proteine e di vitamine del gruppo B, A e D, e poi di fosforo, ferro e calcio.

Cereali: a colazione sono importanti per permettere di affrontare la giornata con l’energia necessaria. Meglio mangiare quelli integrali, che aumentano anche l’apporto di fibre.

Soia: meglio se non ogm, va consumata con moderazione (non più di tre volte a settimana), ma aiuta a bruciare i grassi e dà energia. Ha pochi grassi e molte vitamine e sali minerali.

Frutta secca: mangiata con moderazione fa benissimo. Allontana le patologie cardiovascolari, il diabete e i tumori, aumenta il senso di sazietà e dà energia, fornendo vitamine, acidi grassi essenziali e fibre. 

Kiwi e banane: grazie al potassio danno energia e proteggono muscoli e sistema nervoso. Regolano anche la pressione. 

Cioccolato: ricco di magnesio, è indicato soprattutto per le donne. Ovviamente quello ideale è con il più alto contenuto di cacao. In altre parole, nero profondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.