Sostanze tossiche in scontrini e ricevute: contengono bisfenolo

Sostanze tossiche in scontrini e ricevute: contengono bisfenolo

NEW YORK – Attenzione agli scontrini e alle ricevute: possono contenere sostanze tossiche. L’allarme arriva da uno studio del Cincinnati Children’s Hospital pubblicato sulla rivista Jama.

I ricercatori americani hanno scoperto che la carta termica usata, appunto, per le ricevute del bancomat e per gli scontrini alla cassa, ma anche da stampanti e fax, contiene il bisfenolo (BPA), composto chimico ad azione ormono-simile, pericoloso per l’apparato riproduttivo e per il sistema nervoso. 

Gli esperti hanno chiesto a 24 studenti universitari di maneggiare ricevute per 2 ore consecutive, a mani nude. Dopo una settimana i volontari hanno fatto la stessa cosa ma indossando dei guanti.

I ricercatori hanno monitorato il tasso di bisfenolo raccogliendo campioni di urina prima dell’esperimento, dopo che i giovani avevano manipolato la carta e quando invece l’avevano toccata con i guanti. Le quantità di sostanza tossica era bassa nella fase iniziale, aumentava in modo evidente durante la seconda ed è rimasta stazionaria nella terza.

Secondo gli autori , quindi, sarebbe meglio maneggiare le ricevute con attenzione. Sono una fonte di BPA e se si devono toccare con frequenza questo tipo di fogli, sarebbe meglio indossare dei guanti protettivi.

Potrebbero interessarti anche...