Resistenza agli antibiotici uccide più del cancro al seno

Resistenza agli antibiotici uccide più del cancro al seno

LONDRA – La resistenza agli antibiotici sta uccidendo più persone del tumore al seno. Solo nel Regno Unito, scrive il Daily Mail, si stima che siano cinquemila le persone che muoiono per questo motivo ogni anno, anche se alcuni esperti come il dottor Ron Daniels, direttore dello UK Sepsis Trust, ritiene che quest’anno saranno addirittura 12mila i decessi per questa causa.

Dal 2012 al 2015 il fenomeno della resistenza agli antibiotici è cresciuto per la maggior parte dei batteri e dei farmaci per combatterli tenuti sotto osservazione a livello europeo, sottolinea il Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie.

A preoccupare di più è la conferma di una tendenza all’indebolimento dell’azione degli antibiotici di “ultima istanza”, quelli utilizzati per pazienti con infezioni che resistono al trattamento con tutti gli altri antibiotici.

Klebsiella pneumonia, escherichia coli e altri batteri comuni richiedono una vigilanza accresciuta, mentre sono in calo i casi di resistenza alla meticillina dello staffilococco, altro batterio piuttosto comune.

Vytenis Andriukaitis, commissario europeo Health and Food Safety, ha sottolineato che “la resistenza agli antibiotici è una delle minacce più pressanti per la salute pubblica del nostro tempo. Se non la contrasteremo, il rischio è di tornare indietro a un tempo in cui anche le più semplici operazioni non erano possibili. Come pure i trapianti, la chemioterapia o la terapia intensiva”. Per questo motivo la Commissione europea lancerà un nuovo Piano d’azione l’anno prossimo per rinforzare l’impegno nella prevenzione e nel controllo dell‘antibiotico-resistenza. 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...