Pressione alta, rimedi naturali: contrastala con lo yogurt

pressione-alta-dieta-cibi

ROMA – La pressione sanguigna è la quantità di forza che il sangue esercita sulle pareti delle arterie. Quando questa raggiunge livelli elevati abbiamo a che fare con la pressione alta, condizione che può portare a seri problemi di salute. Per questo motivo è molto importante monitorare costantemente la pressione e, in caso di pressione alta, agire immediatamente per portare i valori alla normalità. L’alimentazione è molto importante nella lotta all’ipertensione e , a tal proposito, diversi studi hanno dimostrato che lo yogurt può avere un effetto benefico sulla pressione sanguigna delle donne, specialmente quando viene inserito in una alimentazione equilibrata e varia. Nello specifico, uno studio ha suggerito che le donne che hanno consumato cinque o più porzioni di yogurt a settimana – soprattutto come parte di una dieta sana – avevano un rischio più basso di sviluppare la pressione alta.

Sono i risultati di una ricerca presentata nel 2016 presso l’American Heart Association’s (AHA’s) Epidemiology. I ricercatori hanno scoperto che le donne che consumavano cinque o più porzioni di yogurt a settimana avevano un rischio più basso di sviluppare la pressione alta rispetto a donne simili che non mangiavano quasi mai yogurt.

Come spiegano le linee guida, l’ipertensione – definita come superiore a 140/90 mm / Hg – è potenzialmente pericolosa perché affatica il cuore, indurisce le arterie e aumenta il rischio di emorragia cerebrale e problemi ai reni. Se non tenuta sotto controllo, la pressione alta può causare malattie cardiache e renali, ictus e cecità. Precedenti studi hanno già dimostrato che i prodotti lattiero-caseari possono ridurre il rischio di ipertensione negli adulti a rischio, ma pochi studi a lungo termine hanno esaminato l’effetto indipendente dello yogurt da solo.

“Credo che questo sia il più grande studio del suo genere fino ad oggi per valutare gli effetti specifici dello yogurt sulla pressione sanguigna “, ha spiegato Justin Buendia, autore principale dello studio.

Per lo studio – che è stato finanziato dal National Dairy Council – Buendia ei suoi colleghi hanno utilizzato i dati delle prime e seconde coorti (NHS e NHS II) dello studio sulla salute degli infermieri, in cui i partecipanti erano principalmente donne di età compresa tra 25 e 55 anni e anche dallo studio di follow-up dei professionisti della salute (HPFS), in cui i partecipanti erano per lo più uomini. I ricercatori hanno esaminato il legame tra lo yogurt e lo sviluppo della pressione alta nei tre gruppi. Hanno scoperto che rispetto alle donne che mangiavano meno di una porzione al mese, le donne che mangiavano cinque o più porzioni di yogurt a settimana avevano un rischio statisticamente significativo del 20% più basso di sviluppare la pressione alta.

Tuttavia, i risultati hanno suggerito che il legame tra yogurt e pressione era molto più debole negli uomini, anche se questo potrebbe essere dovuto al fatto che gli uomini dei gruppi esaminati consumavano quantità molto inferiori di yogurt rispetto alle donne. Non significa necessariamente che lo yogurt non abbia effetti benefici sulla pressione sanguigna degli uomini.

Il team ha quindi nuovamente esaminato i dati delle donne e si è concentrato sulla dieta. Hanno assegnato un punteggio a ciascun partecipante, a seconda di quanto la dieta corrispondesse a quella progettata per abbassare la pressione sanguigna. I risultati hanno mostrato che le donne la cui dieta si avvicinava maggiormente a duna dieta sana e che mangiavano cinque o più porzioni di yogurt a settimana avevano un rischio inferiore del 31% di sviluppare la pressione alta. Questo è stato confrontato con le donne con i punteggi più bassi di dieta sana e con le assunzioni di yogurt più basse (una porzione o meno a settimana).

Potrebbero interessarti anche...