Pressione alta, il tipo di tè che aiuta a contrastarla

Pressione alta, il fattore di rischio da non sottovalutare

ROMA – La pressione alta è un fattore di rischio molto comune in Italia che, se non tenuto sotto controllo, può avere conseguenze gravi. Per questo motivo è molto importante agire sul proprio stile di vita per riuscire a tenere a bada la pressione alta. Il metodo più efficace per scoprire se si soffre di ipertensione è quello di misurare la pressione in modo regolare. Questo perché la pressione alta difficilmente si manifesta con sintomi evidenti. Indipendentemente dal fatto che si soffra di ipertensione o meno, è importante fare il possibile per prevenire o ridurre la pressione alta: se non gestita, infatti, può mettere a dura prova i vasi sanguigni, aumentando il rischio di infarto e ictus.

A tal proposito, una dieta sana e mirata e uno stile di vita attiva ci possono aiutare. Anche alcuni rimedi naturali possono risultare efficaci a contrastare la pressione alta. Nello specifico, le foglie di olivo contengono diversi polifenoli come l’oleaceina e l’oleuropeina, che secondo alcuni studi potrebbero aiutare a proteggere da una serie di malattie. In uno studio del 2011, i ricercatori hanno analizzato dei soggetti affetti da ipertensione allo stadio 1 (pressione sanguigna), a cui è stata fatta assumere 500 milligrammi di estratto di foglie di olivo o 12,5-25 mg di captopril, un farmaco per la pressione alta, due volte al giorno. Dopo otto settimane, entrambi i gruppi hanno mostrato un abbassamento della pressione alta.

Non solo pressione alta, l’estratto di foglie di olivo si è dimostrato efficace nel prevenire l’aumento di peso. E’ bene ricordare che essere in sovrappeso costringe il cuore a lavorare di più per pompare il sangue in tutto il corpo, il che può aumentare la pressione sanguigna. Alimentazione sana ed esercizio fisico sono i modi più efficaci per perdere peso, ma anche l’estratto di foglie di olivo può essere utile per dimagrire. In uno studio pubblicato nel 2016, i ricercatori hanno somministrato per via orale l’oleuropeina ad un campione di cavie affette da obesità e con un dieta ricca di colesterolo. Dopo otto settimane, le cavie avevano perso peso, avevano meno tessuto adiposo e un profilo metabolico migliorato.

L’estratto di foglie di olivo è disponibile sotto forma di capsule e tè. Ricordiamo che, prima di assumere qualsiasi tipo di integratore o rimedio naturale, è consigliato parlare con il proprio medico.

Potrebbero interessarti anche...