Pressione alta? Dormire di più e meglio la abbassa e diminuisce i rischi cardiovascolari

BOSTON – Dormire per abbassare la pressione arteriosa. A dirlo è uno studio dell’Harvard Medical School di Boston, negli Stati Uniti.

I ricercatori americani hanno scoperto che dormire poco può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, come infarti e ictus, proprio perché nel sonno la pressione si abbassa, mentre se si dedicano poche ore al riposo è molto più facile soffrire di ipertensione.

A contribuire all’aumento delle pressione arteriosa è anche la maggiore produzione di ormoni dello stress che si ha quando si dorme poco. Proprio questi ormoni aumentano la pressione.

L’importante, sottolineano i ricercatori, non è solo la quantità del sonno, ma anche la qualità. Basta un’ora in più, andando a letto non troppo tardi, per vedere calare lo stress e la pressione, insieme ai rischi che questi due fattori comportano.

 

 

Potrebbero interessarti anche...