Categorie
Salute

Grasso sulla pancia, lo snack gustoso che aiuta a ridurla

ROMA – Per ridurre il grasso localizzato sulla pancia è fondamentale cambiare il proprio stile di vita, adottando una dieta sana e facendo un po’ di esercizio fisico. E’ stato dimostrato che esistono diversi alimenti che ci aiutano a dimagrire la pancia. Una dieta sana, inoltre, ci aiuterà a non ingrassare. Nello specifico, secondo studi recenti le noci possono aiutarci a non aumentare di peso, nonostante siano ricche di calorie.

Le noci hanno una vasta gamma di benefici per la salute. Contrastano il colesterolo alto e il diabete e, in una dieta dimagrante, aiutano a perdere peso sulla pancia. Ma qual è la relazione tra consumo giornaliero di noci e aumento di peso? Due studi pubblicati l’anno scorso hanno scoperto che una porzione giornaliera di frutta a guscio può tenere lontano il peso in eccesso che tendiamo a mettere da adulti. Ora, una nuova ricerca pubblicata sulla rivista BMJ Nutrition, Prevention & Healt, conferma questi risultati.

Xiaoran Liu, ricercatore associato presso il Dipartimento di Nutrizione della Harvard TH Chan School of Public Health, a Boston, MA, e colleghi, hanno analizzato gli effetti del consumo di più noci sul controllo del peso. I ricercatori hanno preso in esame i dati su peso, dieta ed esercizio fisico di tre gruppi di persone: 27.521 uomini che si erano iscritti allo studio di follow-up dei professionisti della salute tra il 1986 e il 2010, 61.680 donne che avevano partecipato allo studio sulla salute degli infermieri tra il 1986 e il 2010, 55.684 donne, di media più giovani di quelle del secondo gruppo, e che avevano partecipato allo Studio sulla salute degli infermieri tra il 1991 e il 2011. I partecipanti erano esenti da malattie croniche all’inizio dello studio. Ogni 4 anni, avevano il compito di rispondere a domande su peso e consumo di noci con un questionario, con cui si è analizzata la frequenza con cui i partecipanti consumavano porzioni di noci da 28 grammi. I ricercatori hanno anche valutato i modelli di allenamento dei partecipanti attraverso questionari ogni 2 anni. Gli scienziati hanno valutato l’esercizio usando l’equivalente metabolico di un’attività – MET – ore, che indicano quante calorie un individuo ha bruciato in un’ora di attività fisica.

L’analisi ha indicato che l’aumento del consumo giornaliero di noci di mezza porzione era collegato a un rischio minore di aumentare di 2 o più chilogrammi (kg) di peso e grasso sulla pancia in un periodo di 4 anni.

Inoltre, lo stesso aumento di mezza porzione nell’assunzione di noci era associato a un rischio di obesità inferiore del 15%. Più specificamente, la sostituzione di una porzione di carni lavorate, cereali raffinati o dolce, con mezza porzione di noci, è stata collegata ad una diminuzione di peso da 0,41 a 0,70 kg in un periodo di 4 anni.

Inoltre, passare dal non mangiare affatto noci al consumo di almeno mezza porzione al giorno è stato collegato alla prevenzione di aumento di peso di 0,74 kg e alla riduzione dei rischi complessivi di aumento di peso moderato e obesità. Infine, assumere in modo costante mezza porzione di frutta secca al giorno è stato collegato con un rischio inferiore del 23% di guadagnare 5 o più chili e un minor rischio di obesità nello stesso periodo di tempo.

Sebbene si tratti di uno studio osservazionale e i ricercatori non sono in grado di stabilire la causalità, indicano alcuni potenziali meccanismi che potrebbero spiegare i risultati. Una possibile spiegazione potrebbe essere che masticare noci richiede molto sforzo, rendendo le persone meno propense a mangiare qualcos’altro. Inoltre, le noci sono ricche di fibre, utili ad aumentare il senso di sazietà aiutandoci a mangiare meno.

Inoltre, le noci sono ricche di grassi insaturi che, secondo alcuni studi, aumentano l’ossidazione dei grassi e la termogenesi, contribuendo a trasformare le calorie in energia a un ritmo più rapido.