Pancia gonfia, 10 motivi che la provocano

Pancia gonfia, 10 motivi che la provocano

Come eliminare la pancia gonfia: a chi non è mai capitato di chiederselo? Il peso non fa molto la differenza in questi casi. Si può avvertire il disagio tanto da magre quanto in sovrappeso. Fortunatamente nella maggior parte dei casi il gonfiore addominale è passeggero. In altri casi può durare di più, ma grazie all’aiuto del medico si può arrivare in modo rapido a una diagnosi e successiva cura. In generale, evitare sempre il fai da te e l’autodiagnosi quando si tratta di problemi di salute. Vediamo di seguito una serie di cause elencate dal sito Health.com, che potrebbero farci sentire la pancia gonfia

Il primo motivo, il più semplice, è l’eccesso di cibo. Questo vale soprattutto per chi porta avanti una dieta sana e non è abituato a mangiare tanto. Per esempio durante un pranzo o una cena di matrimonio o a Natale. Meglio consumare pasti piccoli e frequenti per tenere sotto controllo la fame. Evitare inoltre le bevande alcoliche e gassate.

Nello specifico, il tuo gonfiore potrebbe essere scatenato dai cibi che fermentano troppo nell’organismo come alcune verdure (come carciofi, broccoli, aglio), frutti (come cachi e anguria) e cereali (frumento e segale), alcuni elementi come fruttosio (come mela, pere, pesche, mango), lattosio (latte e formaggi morbidi e freschi), e infine polioli, contenuti in frutta (come ciliegie, susine), verdura (come cavolfiori, funghi) e dolcificanti (mannitolo, sorbitolo e xilitolo).

Troppa ingestione di aria. Questo può sembrare ovvio, ma quando mastichi e deglutisci il tuo pasto, stai anche deglutendo aria. Mangiare lentamente e non parlare troppo durante il pranzo o la cena e concentrarsi sul cibo. Altro motivo è che potresti essere intollerante al lattosio. Se lo bevi e poco dopo avverti un gonfiore eccessivo, è il casi di rivolgerti al medico.

Potresti anche essere intollerante allo zucchero. Un tipo comune di intolleranza è la sensibilità a carboidrati come oligosaccaridi fermentabili, disaccaridi, monosaccaridi e polioli. Attenzione anche a una possibile celiachia, che si manifesta anche come gonfiore e dolore addominale, vomito, perdita di peso, affaticamento, dolori articolari e piaghe all’interno della bocca.

La pancia gonfia potrebbe essere la risposta a un’allergia alimentare, insieme a problemi respiratori, senso di costrizione alla gola e gonfiore, raucedine, tosse e orticaria. Anche i problemi intestinali possono causare gonfiore. Non avere una regolarità è tra le cause più comuni. Movimento, idratazione, fibre ed eventualmente una cura a base di probiotici potrebbe essere di aiuto.

Infine, il ventre gonfio può essere di natura ormonale. Un sintomo della sindrome premestruale (PMS), insieme a pianto, irritabilità, desiderio di cibo e aumento di peso. Se noti delle anomalie o dei dolori eccessivi, il consiglio è sempre lo stesso: rivolgiti al tuo medico, in questo caso ginecologo.

Potrebbero interessarti anche...